Liverpool-Milan, probabili formazioni: due dubbi per Pioli

Pioli costretto a rivedere l’assetto tattico senza Ibrahimovic. Nessun dubbio invece per Klopp: la situazione ad un giorno dal match

Sampdoria Milan
Milan (©Getty Images)

Manca davvero poco al ritorno del Milan in Champions League. Nella giornata odierna hanno parlato Kjaer e Pioli, che hanno ammesso di rispettare il Liverpool ma hanno anche dichiarato di andare ad Anfield per giocare come sempre fatto in questo ultimo anno e mezzo, con la testa alta e senza paura di nessuno.

Calcio d’inizio previsto per domani, mercoledì 15 settembre, alle ore 21. Si giocherà in un Anfield gremito pronto ad incitare la propria squadra sotto le note di “You’ll never walk alone”. Sarà sicuramente dura, ma i rossoneri sono obbligati a giocarsi la partita a viso aperto e provare a fare male quando il Liverpool concederà spazi.


Leggi anche:


Le probabili scelte dei due allenatori

Jurgen Klopp ha già le idee abbastanza chiare su come schierare il suo Liverpool domani sera. Il tecnico tedesco ex Borussia Dortmund dovrà fare a meno di alcune pedine come Minamino ed il giovane Elliott, infortunatosi gravemente alla caviglia nell’ultimo match di campionato contro il Leeds: stagione finita per lui. In attacco Roberto Firmino è l’indiziato numero uno a partire dall’inizio, con Salah e Mane ai suoi lati. Occhio a Diogo Jota che può essere devastante a partita in corso. Presente anche Van Dijk in difesa, che ha smaltito il fastidio alla caviglia rimediato con la nazionale olandese.

Situazione diversa invece in casa Milan, con Stefano Pioli che deve ancora sciogliere un paio di dubbi su chi mandare in campo dal primo minuto. Dubbi forzati purtroppo, a causa dei problemi di Sandro Tonali (problemi intestinali per lui, ma il mister emiliano ha fatto sapere che il centrocampista partirà con la squadra per Liverpool) e soprattutto di Zlatan Ibrahimovic, alle prese con un problema al tendine d’achille che lo costringerà a rimanere a Milanello a scopo precauzionale. Tornando a Tonali, il mediano italiano dovrebbe partire titolare ma se non dovesse farcela è pronto Bennacer. In avanti ballotaggio Giroud-Rebic, con quest’ultimo in leggero vantaggio data la condizione fisica migliore rispetto al francese, che viene da dieci giorni in isolamento causa Covid.

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, N. Keita; Salah, Firmino, Mané. All.: Klopp

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernández; Tonali ?, Kessié; Saelemaekers, Brahim Díaz, Rafael Leão; Rebic. All.: Pioli