Calabria dopo Liverpool-Milan: “Dobbiamo credere di più in noi stessi”

Davide Calabria ha parlato ai microfoni di Sky nel post-partita di Liverpool-Milan, gara valevole per il primo turno di Champions League

Calabria
Calabria (©Getty Images)

Liverpool-Milan ha segnato il ritorno in Champions League del Milan dopo 7 anni. E’ stato un ritorno col botto: i rossoneri non sono abituati ai ritmi di queste squadre e nella prima mezz’ora questo fattore è pesato e non poco. Solo Mike Maignan ha impedito che i reds dilagassero.

Poi una svolta, con la squadra di Pioli che è riuscita a prendere campo e a mettere in grossa difficoltà la retroguardia inglese. Uno-due terrificante di Rebic e Brahim Diaz, e 1-2 all’intervallo. Nella ripresa subito un gol annullato a Kjaer, poi il ritorno feroce del Liverpool che chiude sul 3-2.


Leggi anche:


Calabria nel post-partita: “Più attenzione ai particolari”

Intervistato da Sky dopo il match, il capitano rossonero nella notte di Anfield Davide Calabria ha detto: “Loro sono partiti veramente forte. Hanno un ritmo totalmente diverso dal nostro e quello a cui siamo abituati. Non abbiamo avuto paura, semplicemente bisogna fare i complimenti al Liverpool. Eravamo riusciti anche a riprenderla, dobbiamo stare più attenti ai particolari”

Sconfitta causata dall’inesperienza? Forse, ma secondo Calabria serve più convinzione in se stessi: “Riuscire a fare due gol ad Anfield è già una cosa straordinaria, per molti era la prima volta in Champions. Dobbiamo trovare consapevolezza nei nostri mezzi, prendiamo ciò che di positivo questa partita ci lascia. Adesso bisogna ripartire, sapendo che quando siamo riusciti a giocare in velocità abbiamo creato diversi grattacapi alla loro difesa”

Capitano all’esordio in Champions League in un museo del calcio come Anfield. Tutta l’emozione di Davide Calabria: “Per me è un orgoglio, indossare la fascia in questo teatro è il sogno di ogni bambino. Tornando alla cavalcata in Champions, sono sicuro che ci rifaremo presto”