Sky – Tomori, nuovo ruolo in Juve-Milan. Pioli potrebbe perdere un altro titolare

Altri due calciatori potrebbero unirsi alla lunga lista degli indisponibili per Juve-Milan di oggi. Pioli ragiona su due possibili mosse

Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Siamo solo all’inizio dell’anno e il Milan è di nuovo alle prese con un’emergenza infortuni. La scorsa stagione ha avuto dell’incredibile su questo aspetto: per lunghi tratti, la rosa di Stefano Pioli è stato decimata dagli infortuni, tanto da costringere l’allenatore a delle invenzione tattiche. Proprio nell’ultimo Milan-Juve giocato a San Siro, il mister fu costretto a schierare Davide Calabria nei due di centrocampo. Nella partita di domani il terzino invece non ci sarà: è uno dei giocatori indisponibili, insieme a Ibrahimovic, Giroud, Bakayoko, Krunic e Messias. A questi, come spiegato da Sky Sport, potrebbe aggiungersi anche Mike Maignan.

Il portiere francese ha un problema alla mano, probabilmente subito ad Anfield mercoledì sera, quando all’intervallo sembrava pronto a lasciare il campo (con Tatarusanu praticamente pronto ad entrare). Poi invece è rimasto in campo ma a quando mano il fastidio c’è e questo potrebbe convincere Pioli a non schierarlo. Se non dovesse farcela, è pronto l’ex Lione. Ma l’altra grande novità di formazione potrebbe essere in difesa: come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri, potrebbe esserci spazio ancora per Alessio Romagnoli, fra i migliori in campo domenica scorsa contro la Lazio. Verso l’esclusione quindi uno fra Kjaer e Tomori? Non proprio.


Leggi anche:


Juve-Milan, nuovo ruolo per Tomori

Ancora come riportato da Sky Sport, il sostituto di Calabria potrebbe essere proprio Tomori, quindi con Kjaer e Romagnoli in mezzo. A quanto pare anche Alessandro Florenzi non è al meglio della condizione e quindi Pioli potrebbe optare per questa soluzione. Fikayo farebbe chiaramente il falso terzino: il Milan in fase di impostazione dietro gioca a tre, e quindi cambierebbe molto poco nelle dinamiche tattiche dei rossoneri. Una vera e propria soluzione di emergenza per far fronte a questa improvvisa indisponibilità di alcuni titolari. Tutto questo comunque è ancora in fase di valutazione: l’allenatore deciderà oggi cosa fare. Tutto dipende dalle condizioni di Florenzi.