Milan, sfida a Inter e Juve: “Tra un anno sarà altrove”

Adani – intervenuto a La Gazzetta dello Sport – ha parlato di Dusan Vlahovic, che piace al Milan e non solo, destinato a lasciare la Fiorentina breve

Scaroni e Marotta
Scaroni e Marotta (© Getty Images)

Anche ieri il Milan – come è successo spesso nella passata stagione – è stato costretto a giocare con una punta centrale atipica. Nello scorso campionato si sono scambiati spesso la posizione Ante Rebic e Rafael Leao, oggi è il croato ad occupare il ruolo centravanti.

Con l’acquisto di Olivier Giroud, il club rossonero sperava di aver risolto i propri problemi in avanti ma così non è stato, anche per colpa del covid. In attesa di capire cosa deciderà di fare Ibrahimovic – se continuare a giocare o no – il Milan è chiamato a trovare un attaccante giovane.


Leggi anche:


Vlahovic idea viva

I nomi sul taccuino del Diavolo continuano ad essere gli stessi e tra questi c’è certamente quello di Dusan Vlahovic. L’attaccante non ha rinnovato il proprio contratto con la Fiorentina. E’ evidente che senza un accordo, la prossima estate sarebbe quella dell’addio. Troppo rischioso tenere in rosa un calciatore che va in scadenza il 30 giugno 2023.

Anche Adani, intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, è convinto che l’avventura di Vlahovic in viola è davvero agli sgoccioli: “Per me tra un anno sarà altrove – afferma l’ex giocatore – E se l’Inter avesse avuto i soldi un mese fa… Lautaro? Resta da capire se può diventare un uomo da 30-35 gol a stagione. Nel caso lo diventi, l’Inter non credo sia nella condizione di poterlo trattenere per molto”.

L’Inter è certamente una delle squadre che più si è interessata a Vlahovic ma poi ha fatto altre scelte. Senza un addio importante, come quello di Lautaro, è difficile immaginare un assalto al serbo.

In corsa per il classe 2000 di Italiano c’è certamente anche la Juventus, che deve sostituire Cristiano Ronaldo degnamente. Ma le insidie maggiori arrivano dall’estero, con l’Atletico Madrid che potrebbe tornare all’assalto. Attenzione, però, soprattutto al Tottenham, che se dovesse cedere Kane avrebbe i soldi per sbarazzarsi della concorrenza, senza alcun problema.