Calciomercato Milan, svolta Romagnoli | Altro che Juve!

Spunta una nuova pretendente nella corsa ad Alessio Romagnoli. Il difensore è in scadenza a giugno col Milan.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

La situazione contrattuale di Alessio Romagnoli è ormai nota a tutti. Il capitano del Milan, che in queste settimane sta ritrovando spazio e continuità di prestazione, vedrà il suo accordo scadere il prossimo 30 giugno 2022, dunque tra meno di un anno.

Le trattative per il rinnovo non sono mai iniziate, visto che l’agente Mino Raiola rappresenta per l’ennesima volta un ostacolo durissimo da superare. Le richieste per prolungare con il Milan sono altissime ed i rossoneri (dopo il caso Donnarumma) hanno già fatto intendere di non voler scendere a patti.

Insomma, l’addio di Romagnoli nel 2022 sembra già scritto, a meno di sorprese in corso d’opera. Già diversi club di primo livello si sono iscritti alla corsa per ingaggiare a costo zero il difensore, come la Juventus che non disdegnerebbe uno scippo ai rivali milanisti.

Ma nelle ultime ore sarebbe spuntata anche un’altra proposta per Romagnoli, in arrivo dall’estero e diversa dalle altre. Un club inglese infatti sarebbe pronto ad accelerare per il capitano milanista già in vista della sessione di mercato di gennaio.


Leggi anche:


L’Everton vuole Romagnoli: la richiesta di Benitez

Secondo il portale Calciomercatoweb.it, sarebbe l’Everton l’ultima squadra interessatasi ufficialmente a Romagnoli. Il difensore classe ’95 è molto apprezzato dal tecnico Rafa Benitez, il quale è alla ricerca di un calciatore affidabile per rinforzare la linea arretrata.

L’intenzione dei Toffees è quella di anticipare la concorrenza internazionale. Starebbero preparando un’offerta al Milan per la sessione di gennaio, ovviamente a cifre non altissime. La cessione anticipata di Romagnoli potrebbe convenire ai rossoneri, che otterrebbero qualche introito per il cartellino e non rischierebbero di vedere il numero 13 trasferirsi ad una rivale diretta di Serie A.

Una situazione tutta in divenire, con il Milan che ovviamente ragionerà bene su ogni decisione. L’addio di Romagnoli a gennaio costringerebbe Paolo Maldini a reperire sul mercato di riparazione un sostituto. Ma non è da escludere che il club di via Aldo Rossi preferisca portare Romagnoli a scadenza affidandosi fino a maggio alle sue doti da professionista.