Gazzetta – Milan, Kessie via a gennaio? Maldini pensa ad un rientro

Il Milan sa che Franck Kessie potrebbe già partire ad inizio anno, visto il contratto in scadenza. E ha già in pugno un centrocampista.

Kessie
Franck Kessie (acmilan.com)

Più passano i giorni e più il destino di Franck Kessie sembra lontano dal Milan. L’ivoriano rischia di ripetere il cammino di Donnarumma e Calhanoglu dello scorso anno, quando i due calciatori in scadenza di contratto glissarono sulle proposte rossonere fino a lasciare il club a parametro zero.

Una situazione scomoda, anche se Paolo Maldini ha assicurato che il club continuerà a trattare con Kessie ed il suo entourage per trovare una soluzione. Rinnovo quanto mai complicato per i soliti motivi economici: l’agente del centrocampista continua a chiedere uno stipendio fisso da 7 milioni più bonus, mentre il Milan è fermo a 5,5.

Non è da escludere che con questi chiari di luna il Milan possa pensare di cedere Kessie già nella sessione di mercato di gennaio. Come scrive la Gazzetta dello Sport c’è il PSG sulle sue tracce e potrebbe affondare il colpo nei prossimi mesi. I rossoneri comunque non si faranno trovare impreparati.


Leggi anche:


Adli può arrivare al Milan a gennaio

La soluzione del Milan per rimpiazzare subito Kessie, anche in caso di partenza a gennaio, è già in casa. O meglio, si tratta di un calciatore che i rossoneri hanno ufficialmente già bloccato nell’ultima sessione di mercato in vista del 2022.

L’idea è quella di accelerare l’arrivo di Yacine Adli, tuttofare del Bordeaux che il Milan ha ingaggiato per 10 milioni di euro ad agosto. Inizialmente i rossoneri avrebbero voluto portare subito il talento francese a Milanello, ma come compromesso si è deciso di lasciarlo in prestito in Ligue 1 fino a giugno prossimo.

Yacine Adli
Yacine Adli (Twitter)

Adli ha iniziato la sua ultima stagione in Francia da protagonista. Sette presenze da titolare e numeri eccellenti, soprattutto in fatto di assist. Un centrocampista che sa fare tutto e che il Milan sta seriamente pensando di portare in Italia nel mercato di riparazione, trovando un accordo con il Bordeaux.

Un profilo molto diverso da Kessie, ma tecnicamente valido e certamente utile agli schemi di mister Pioli. L’arrivo in anticipo di Adli sarebbe la soluzione migliore e più ovvia per il centrocampo del Milan, anche se bisognerà prima capire le intenzioni del ‘Presidente’.