Calciomercato Milan, futuro Pobega: la strategia del Torino

Il Milan verso fine stagione dovrà decidere il futuro di Pobega. Intanto il Torino inizia ad avere le idee chiare e prepara una nuova offerta.

Pobega Tommaso
Tommaso Pobega (©Getty Images)

La scelta del Milan di mandare ancora in prestito Tommaso Pobega sembra essere stata quella giusta. A Torino il giovane centrocampista sta trovando spazio e può crescere ancora dopo la stagione trascorsa nello Spezia.

Dopo i 16 minuti con gol al debutto contro la Salernitana, ha giocato titolare sia nel successo esterno contro il Sassuolo che nel pareggio casalingo contro la Lazio. L’allenatore Ivan Juric crede in lui e può aiutarlo a migliorare tanto in questa annata. Il tecnico croato sa come trattare i giovani talenti.


Leggi anche:


Mercato Milan, il Torino vorrebbe confermare Pobega

Il Torino è positivamente colpito da Pobega e inizia a pensare di dialogare con il Milan per tenerlo ancora con sé. È ancora presto per intavolare una trattativa, però tra qualche mese la dirigenza granata potrebbe chiamare Paolo Maldini e Frederic Massara se il rendimento del centrocampista triestino dovesse soddisfare particolarmente.

Secondo quanto rivelato da calciomercato.com, il direttore sportivo Davide Vagnati sta già ragionando su come imbastire una negoziazione con il Milan. L’0biettivo sarebbe quello di ottenere il rinnovo del prestito, ma questa volta non più secco, bensì inserendo un diritto di riscatto a favore del Torino.

Difficile che la società rossonera accetti una formula diversa da quella stabilita nell’ultima sessione estiva del mercato, a meno che il prezzo del riscatto non venga fissato a una cifra molto alta. La sensazione è che il Milan valuterà solamente a fine stagione il da farsi, decidendo se puntare su Pobega oppure se aprire a una cessione che possa generale una buona plusvalenza per il bilancio.

Intanto il centrocampista triestino deve solamente pensare a fare del proprio meglio con la maglia granata, lavorando con impegno e seguendo le direttive di Juric.