Champions League, novità per le terze classificate: cosa cambia per i Gironi

La Champions League 2021-22 presenta un’importante novità regolamentare per le terze classificate della fase a gironi rispetto alle passate edizioni 

Milan Champions League
Liverpool-Milan (Getty Images)

E’ cominciata con una sconfitta la Champions League del Milan. Un risultato prevedibile quello di Anfield Road contro il Liverpool, al cospetto del quale, tuttavia, i rossoneri non hanno affatto sfigurato restando in partita fino al termine, nonostante l’indubbia superiorità degli avversari, a tratti, incontenibili.

Un 3-2 che non compromette affatto le ambizioni del Milan per la possibile qualificazione agli ottavi grazie anche al concomitante 0-0 tra Porto e Atletico Madrid, quest’ultimo prossimo avversario degli uomini di Pioli, martedì 28 settembre nell’esordio casalingo a San Siro. Un girone intricato quello del Milan, con tutte le quattro contendenti che possono ambire al passaggio alla fase a eliminazione diretta con una novità importante. Dall’edizione in corso, infatti, chi si classifica al terzo posto non accede direttamente ai sedicesimi di Europa League che, di fatto, saranno sostituiti da una serie di spareggi che decreteranno le restanti qualificate agli ottavi.


Leggi anche 


Champions League, cosa cambia per le terze classificate

Gli spareggi playoff coinvolgeranno, a febbraio, le terze classificate dei gironi di Champions e le seconde dei gruppi di Europa League. Il sorteggio decreterà i relativi accoppiamenti dei match di andata e ritorno. Chi si qualifica passa agli ottavi di Europa League, ai quali invece accedono direttamente le 8 vincitrici dei gironi.

Bennacer e Keita
Bennacer e Keita (Getty Images)

Uno step ulteriore quindi introdotto per rendere ancor più interessante la fase eliminatoria e che coinvolgerà anche le partecipanti alla neonata Europa Conference League. Anche in questo caso per decretare 8 qualificate agli ottavi di finale della nuova competizione europea ci saranno altrettanti match di playoff che coinvolgeranno le terze classificate dei gruppi di Europa League (fino alla scorsa edizione eliminate dopo la prima fase) e le seconde dei gironi di Conference League.