Brahim Diaz cresce, il Real osserva: futuro da scrivere

Brahim Diaz continua a crescere e far bene. Nel frattempo in Spagna, il Real Madrid, osserva la sua crescita. Difficile capire quale sarà il futuro del numero dieci rossonero

Brahim Diaz
Brahim Diaz (© Getty Images)

Il Milan si gode Brahim Diaz. Anche ieri il talento spagnolo è stato autore di una grande prova con la maglia rossonera. Ha letteralmente fatto girare la testa ai difensori dell’Atletico Madrid e c’è il suo zampino in occasione del gol di Rafael Leao. Il giocatore ha poi lasciato il campo al 57′ stremato, dopo aver rincorso per tutti il campo gli avversari.

San Siro si è esaltato a vederlo giocare e come ogni vero numero dieci si è fatto trascinare dal suo pubblico. Il passato, rappresentato da Hakan Calhanoglu, è ormai alle spalle. Il presente è tutto di Brahim Diaz ma il futuro rimane un punto interrogativo.


Leggi anche:


Nelle mani di Brahim

Il Milan si godrà il talento dello spagnolo anche la prossima stagione e poi cosa succederà? Viste le difficoltà nell’ottenere il diritto di riscatto, tutto sembra molto chiaro. Il Real Madrid non ha intenzione di perdere il talento del calciatore ma è evidente, che alla fine, tutto dipenderà dallo stesso Brahim Diaz.

Tre anni possono bastare per perdere la testa e il Milan e tutti i suoi tifosi si augurano che questo amore possa davvero portarlo a rimanere in rossonero.

Nel frattempo, il Real Madrid osserva la sua crescita, come confermato da Filippo Ricci a ‘Tutti Convocati’: “Sorpresa a Madrid, qui Zidane non lo vedeva, Ancelotti ha capito che era meglio lasciarlo andar via ancora, ora lo si osserva con curiosità. Il talento l’ha sempre avuto, dimostrato meno, speriamo trovi continuità”.