Kessie, un altro ribaltone: cambia di nuovo tutto

Il portale di mercato spagnolo Todofichajes riferisce che i Red Devils non sarebbero più i favoriti per il centrocampista rossonero.

Kessie
Franck Kessie (© Getty Images)

Il nome di Franck Kessie è al centro di tantissime discussioni in questi giorni. Il centrocampista rossonero, protagonista negativo nella sconfitta interna di ieri sera in Champions League contro l’Atletico, rimane al centro delle voci di mercato. Ricordiamo che l’ivoriano dall’1 gennaio 2022 sarà libero di accordarsi con qualunque club riterrà opportuno, dal momento che non ha firmato il rinnovo con il Diavolo.

Difficile capire come andrà a finire questa telenovela, anche perché i ribaltamenti di fronte si succedono continuamente. Ora in pole per assicurarsi le prestazioni del classe 1996 non ci sarebbe più il Manchester United di Cristiano Ronaldo e Solskjaer, bensì un altro club, sempre di Premier League.


Leggi anche:


Lotta per Kessie: ora un altro club è avanti

Dalla Spagna infatti continuano ad arrivare notizie in questo senso. Todofichajes riferisce che, dopo i tentativi di Psg e Manchester United, in questo momento la squadra favorita per ingaggiare il venticinquenne sarebbe il Liverpool di Jurgen Klopp, il cui interesse per Kessie non è una novità. I Reds hanno la necessità di rinforzarsi in mezzo al campo dopo aver perso in estate Georginio Wijnaldum, accasatosi al Psg, e dopo aver fallito la scommessa Thiago Alcantara, che in Inghilterra non si è mai espresso sui livelli fatti vedere al Bayern Monaco.

Secondo quanto riportato dal portale di mercato spagnolo, i contatti fra il club inglese e l’agente del calciatore procedono in maniera ottimale e non si esclude di portare Kessie ad Anfield già nel mese di gennaio. Il Liverpool potrebbe infatti anticipare la chiusura dell’operazione dopo che nella sessione estiva non ha speso quasi nulla sul mercato. Al giocatore verrebbe assicurata la titolarità e un contratto da quattro anni a ingaggio triplicato rispetto a quello percepito attualmente al Milan.