Anelka su Donnarumma: “Preso dal PSG perché serviva un secondo portiere”

Pesanti dichiarazioni dell’ex Chelsea Anelka, che ha parlato delle difficoltà del PSG e della situazione che riguarda Gigio Donnarumma

Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Donnarumma non sta vivendo un momento felice al Paris Saint-Germain. Da quando è arrivato in Francia ha disputato poche partite, molte di più quelle giocate da Keylor Navas. E’ vero, Gigio è sceso in campo contro il Manchester City in Champions League. Ma questo non ha assolutamente spento le polemiche, anzi.

Donnarumma è talmente nervoso che insieme al suo procuratore, Mino Raiola, starebbe già pensando di lasciare Parigi. Probabilmente il portiere italiano si aspettava subito di essere un titolare inamovibile della squadra, ma a quanto pare non è così.


Leggi anche:


Anelka: “Donnarumma? E’ Navas il titolare”

L’ex attaccante del Chelsea e della nazionale francese, Anelka, ha parlato della situazione in casa PSG. Si è parlato dei malumori all’interno dello spogliatoio, ma anche della situazione riguardante il portiere: in questo avvio di stagione, infatti, Keylor Navas è stato quasi sempre preferito al nuovo arrivato Donnarumma.

“Il Psg ha preso Donnarumma solamente perché era svincolato“, ammette Anelka. “La società deve essere chiara con il giocatore, dicendogli che è a Parigi per il futuro e non per il presente. Fino ad ora non c’è stata una sana concorrenza, è importante che in una squadra ci sia solo un numero uno”.