Calciomercato Milan, conferme sul centrocampista | Maldini ci pensa

Il Milan deve prepararsi a una eventuale partenza di Kessie, a gennaio o a luglio. C’è un mediano che milita in Spagna e che interessa al club rossonero.

Paolo Maldini
Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan (©Getty Images)

Il Milan nutre ancora delle speranze di riuscire a rinnovare il contratto di Franck Kessie, ma sta valutando anche dei sostituti. Inevitabile che la dirigenza voglia cautelarsi.

In queste settimane si è parlato soprattutto di Boubacar Kamara come possibile innesto in caso di addio dell’ex Atalanta. Il classe 1999 franco-senegalese ha a sua volta un contratto in scadenza a giugno 2022 e, al momento, non sembra intenzionato a prolungare con il Marsiglia. Da tempo i rossoneri lo seguono e potrebbero farsi avanti concretamente se Kessie decidesse di non firmare.


Leggi anche: 


Mercato Milan, occhi su Herrera dell’Atletico Madrid

Oltre a Kamara, ci sono anche altri centrocampisti accostati al Milan negli ultimi tempi. Tra questi ste Hector Herrera, 31enne messicano che va in scadenza nel prossimo giugno con l’Atletico Madrid. Il giornalista sportivo ed esperto di calciomercato Niccolò Ceccarini ha confermato a Tuttomercatoweb che il club rossonero ha messo gli occhi sul giocatore.

Herrera ha grande esperienza e potrebbe essere utile alla causa rossonera. Possiede anche il passaporto portoghese, quindi non andrebbe a occupare uno slot da extracomunitario. Con Diego Simeone sta trovando poco spazio in questa stagione, solamente 4 presenze per un totale di 163 minuti in campo. È considerato una riserva dal Cholo, che non si opporrebbe a una sua partenza.

Il centrocampista messicano è stato più volte associato a squadre della Serie A in questi anni, ma poi non è mai approdato in Italia. Il 2022 potrebbe essere l’anno in cui verrà a giocare nel nostro campionato. Per età non è forse il profilo ideale per il progetto Milan, però abbiamo visto che la società punta anche sull’avere in squadra pure elementi di esperienza e non solo giovani. Dipende molto dalle condizioni fisiche e motivazionali del calciatore in questione, oltre che da quelle economiche dell’operazione.