Kessie, tentazione Premier League: inserimento concreto di un club

Non solo PSG, anche la Premier League può essere il futuro di Kessie. Oltre al Liverpool, un’altra squadra vuole il centrocampista del Milan.

Kessie Franck
Franck Kessie (Getty Images)

Non ci sono novità sul rinnovo di contratto di Franck Kessie. La trattativa è bloccata, le parti sono ferme sulle proprie posizioni al momento.

Il Milan ha offerto un prolungamento con ingaggio a salire che può arrivare fino a 6,5 milioni di euro netti a stagione. L’agente George Atangana ha chiesto circa 8 milioni, cifra che all’estero sembrano disposti a mettere sul tavolo per assicurarsi il centrocampista ivoriano. Ad oggi è più facile pensare a un addio che a un rinnovo.


Leggi anche:


PSG, Liverpool e Manchester United pensano a Kessie

Ci sono alcune big europee che stanno pensando concretamente a ingaggiare Kessie a parametro zero. In queste settimane si è parlato molto del Paris Saint Germain e anche del Liverpool. Ma c’è anche un’altra squadra importante che è seriamente in corsa per l’ex Atalanta: il Manchester United.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, i Red Devils stanno studiando la possibilità di tesserare Kessie, anche perché rischiano di perdere Paul Pogba a fine stagione. Il francese ha a sua volta un contratto in scadenza a giugno 2022 e potrebbe decidere di andarsene. L’ex Juventus percepisce uno stipendio da circa 14 milioni netti annui più bonus che possono farlo arrivare a 20. Per ingaggiare il mediano del Milan basta una proposta sugli 8 milioni.

Il club rossonero considera invalicabile l’offerta fatta per il rinnovo. Paolo Maldini e Frederic Massara non proporranno più dei 6,5 milioni messi sul tavolo finora. È tutto nelle mani di Atangana e del giocatore, che oggi a un ingaggio da 2,2 milioni a stagione e che se lo vedrebbe triplicare se rimanesse a Milano.

Da non escludere completamente una cessione di Kessie nel calciomercato di gennaio 2022. In questo modo il Milan eviterebbe di perdere il cartellino a parametro zero e incasserebbe alcuni milioni. Un’altra soluzione sarebbe quella di fare uno scambio con uno dei club interessati. Le ipotesi non mancano.