Ibrahimovic, dopo le feste si torna in campo: obiettivo Milan-Verona

Le ultime sulle condizioni di Zlatan Ibrahimovic, l’attaccante del Milan che dopo i 40 anni vuole rientrare in campo.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (acmilan.com)

Giorni di festeggiamenti e celebrazioni gli ultimi per Zlatan Ibrahimovic. Come ormai è noto, il fenomeno svedese ieri ha compiuto 40 anni e non sono mancati gli appuntamenti per celebrare tale traguardo anagrafico, sia in casa Milan che nel privato.

Già venerdì Ibra aveva festeggiato con l’intero gruppo squadra e la manovalanza di Milanello. Ieri mattina invece il club ha preparato una sorpresa sul campo, con brindisi e taglio della torta con 40 candeline. Infine in serata, dopo la vittoria del Milan a Bergamo, ha festeggiato con familiari e amici in un noto locale milanese.

Dopo le feste è però arrivato il momento di tornare a lavorare, con un obiettivo chiaro: rientrare in campo al massimo della forma e rimettersi al centro del progetto Milan. Ibrahimovic non vuole pensare alla carta d’identità, bensì solo alla voglia di sentirsi di nuovo protagonista.


Leggi anche:


Ibra al lavoro: titolare già il 16 ottobre?

Come riferito da Sportmediaset, il programma personalizzato per Ibrahimovic continuerà in questi giorni. Lo svedese è tenuto sotto controllo dallo staff medico, che ha stilato da tempo carichi di lavori particolari per non rischiare nessuna ricaduta muscolare.

Inoltre Ibra ha rinunciato alla chiamata della sua Svezia, che lo avrebbe voluto con sé per le prossime due gare di qualificazione mondiale. Una rinuncia pesante per Zlatan, che intende tornare protagonista anche in nazionale. Ma necessaria per il bene personale e del Milan stesso.

L’intenzione dichiarate è quella di rivederlo in campo il 16 ottobre, quando il Milan ospiterà l’Hellas Verona a San Siro per l’ottava giornata di campionato. Non si può ancora dire se Ibra sarà titolare oppure partirà dalla panchina, certo è che il neo 40enne ha voglia di tornare in grande stile, senza fermarsi più.