Convocati Milan in Nazionale: mezza squadra lascerà Milanello

Diversi convocati nelle rispettive Nazionali, squadra dimezzata a Milanello ma poteva andare meglio/peggio: la situazione in casa rossonera

Esultanza Milan
Esultanza Milan (Getty Images)

E’ tempo nuovamente di fermarsi per la Serie A, che lascia spazio alle Nazionali. Si scende in campo per le Qualificazioni al prossimo Mondiale in Qatar previsto per l’inverno del 2022, ma c’è anche chi andrà ad aiutare le formazioni Under 21 ed Under 20.

Per i tifosi del Milan è un peccato fermarsi proprio in questo momento, con la squadra di Pioli che sembrava davvero in gran forma. Ma forse per il tecnico emiliano è quasi un sospiro di sollievo, perché spera in questa sosta di recuperare alcuni giocatori importanti tra i quali ovviamente rientra anche Ibrahimovic.


Leggi anche:


Milan, dodici giocatori convocati nelle rispettive Nazionali

Sono ben dodici i calciatori rossoneri che sono stati chiamati dalle rispettive Nazionali. Ibrahimovic sarebbe stato il tredicesimo, ma ha preferito rifiutare la chiamata del ct svedese Eriksson per recuperare meglio dal fastidio al polpaccio e farsi trovare pronto al rientro in Serie A contro il Verona.

Dodici, ma potevano essere molti di più i convocati. Colpa di vari infortuni come quelli accorsi a Krunic (non disponibile per la sua Bosnia) e Florenzi (operato al ginocchio, Mancini non ha potuto chiamarlo). Per Giroud ancora una bocciatura del ct Deschamps, che invece porta con sé ancora una volta Maignan e Theo Hernandez.

Rebic invece non ha ancora risolto i problemi di natura “umana” col proprio ct, mentre per quanto riguarda Brahim Diaz è stato chiaro Luis Enrinque“Presto sarà dei nostri, gli manca solo un ultimo step. L’unico rossonero presente nella Nazionale Italiana è Davide Calabria, in quanto Tonali è stato chiamato a trascinare da leader l’Under 21 e Daniel Maldini giocherà con l’Under 20.

Saelemaekers ormai è convocato in maniera fissa col suo Belgio, Tomori torna nell’Inghilterra dopo due anni e Kjaer resta un baluardo indispendabile per Danimarca. Kalulu impegnato con l’Under 21 francese, mentre gli ultimi a tornare a Milanello saranno Kessie e Ballo-Tourè che scenderanno in campo rispettivamente con Costa d’Avorio e Senegal.