Calciomercato Milan, addio scritto: Italia o Spagna

Non mancano le squadre interessate ad Alessio Romagnoli. Senza rinnovo col Milan, il centrale italiano, potrebbe restare in Serie A o trasferirsi in Spagna. Ecco il punto

Paolo Maldini
Paolo Maldini (© Getty images )

Il Milan non ha ancora abbandonato la speranza di rinnovare il contratto di Alessio Romagnoli. Il capitano classe 1995, come è noto, ha un accordo con i rossoneri, in scadenza il prossimo 30 giugno.

E’ evidente che il tempo stia ormai per scadere e senza un accordo entro dicembre,  si deciderà di guardarsi attorno per trovare un degno sostituto. Il Milan non ha alcuna intenzione di farsi trovare impreparato e vorrebbe agire come fatto con Gianluigi Donnarumma, con Mike Maignan sbarcato a Milano a poche ore dalla chiusura della stagione di Serie A.

Le trattative per il rinnovo di Romagnoli – come raccontato nei giorni scorsi – sono in corso ma trovare un accordo non sarà per nulla facile: trattare con Mino Raiola, soprattutto in situazioni del genere, risulta spesso un compito davvero arduo.

L’ex Roma e Sampdoria, in questo inizio di stagione, si è dimostrato di essere all’altezza, facendosi trovare sempre pronto quando chiamato in causa da Stefano Pioli, che lo considera un titolare al pari di Fikayo Tomori e Simon Kjaer.


Leggi anche:


Interesse per Romagnoli

Le prestazioni di Romagnoli non stanno passando inosservate ed è evidente che diverse squadre stanno seguendo con attenzione la sua situazione. Senza il rinnovo con il Milan, trovare una nuova sistemazione non dovrebbe essere complicato.

Alessio Romagnoli potrebbe, comunque, restare in Serie A: l’interesse di Juventus e Lazio è noto da tempo. Il centrale – come conferma ‘Fichajes.net’ – sarebbe nel mirino anche di Atletico Madrid e Barcellona.