Milan, l’ostacolo che mette a rischio il riscatto di Brahim Diaz

La situazione riguardante Brahim Diaz ed il suo possibile riscatto in un articolo sul Corriere dello Sport: il Milan non vuole lasciarlo sfuggire

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Getty Images)

In questo inizio di stagione diversi giocatori rossoneri si stanno mettendo in evidenza a suon di gol, giocate e prestazioni positive: da Leao a Rebic, passando sicuramente per Brahim Diaz. Il ragazzo di Malaga, su cui il Milan ha puntato anche quest’anno riprendendolo dal Real Madrid, non aveva un compito facile: far dimenticare subito Calhanoglu.

Ma in poco meno di dieci gare sembra esserci già riuscito: Brahim Diaz si è preso il Milan, ed il Milan vuole blindarlo. Lo spagnolo è cresciuto in una maniera pazzesca rispetto al campionato scorso, dimostrando grande personalità ma soprattutto forza nella gambe: difficile, infatti, spostarlo pur non essendo molto alto.


Leggi anche:


Brahim Diaz, tra Milan e Real Madrid: la situazione

Stefano Pioli, così come la dirigenza rossonera, è ampiamente soddisfatto delle prestazioni offerte da Brahim Diaz in questo avvio di stagione. Secondo quanto riportato nell’edizione odierna del Corriere dello Sport, l’intenzione di Maldini e Massara è quella di blindarlo al più presto, ma c’è un problema. Ricordiamo innanzitutto che il giocatore è al Milan con la formula del prestito biennale dal Real Madrid.

Ovviamente c’è una possibilità di riscatto da parte del Milan, ma l’ultima parola l’avrà sempre e comunque la società di Florentino Perez. I Blancos infatti hanno un’opzione di contro-riscatto nel caso volessero a tutti i costi riprendersi Brahim Diaz.

L’ambiente rossonero si augura ovviamente che questo non accada. Il coro “Siam venuti fin qui per vedere segnare Brahim” di San Siro, che prima era rivolto a un certo Kakà, ne è la testimonianza. La Milano milanista è pazza di Brahim, ed il ragazzo vuole rimanere alla corte di Pioli ancora molto a lungo. Tutto, però, è nelle mani del Real Madrid, che avrà sempre l’ultima parola.