Calciomercato Milan, addio e approdo alla Juventus

Il Milan è chiamato a risolvere la questione rinnovi. Oltre a Franck Kessie bisogna fare i conti con il contratto di un altro calciatore, finito nel mirino della Juventus

Non solo Franck Kessie. Il Milan è chiamato a risolvere a breve anche la questione relativa ad Alessio Romagnoli. Il capitano ha un contratto, importante, in scadenza il prossimo 30 giugno.

Milan
Milan (© Getty Images)

Ad oggi nessun accordo tra le parti ma rispetto a qualche settimana fa, in cui, il giocatore sembrava destinato a lasciare sicuramente Milano, qualcosa è cambiato. Come raccontato, il classe 1995 ha aperto al rinnovo e il Diavolo è pronto a formulare un’offerta per cercare di convincerlo.

Servirà il sì di Romagnoli e chiaramente anche quello del suo agente Mino Raiola. La vicenda Gianluigi Donnarumma non regala certamente ottimismo ma c’è ancora qualche piccola speranza. Il centrale, con l’arrivo di Simon Kjaer e Fikayo Tomori, ha perso i gradi del titolare ma sta giocando ugualmente tanto. E’ evidente che se dovesse esserci una finale a giocare sarebbero il danese e l’inglese. Romagnoli è comunque una pedina fondamentale e in questa stagione sta offrendo un alto rendimento.


Leggi anche:


Stipendio al ribasso

Sono però davvero troppi i 5/6 milioni di euro netti che percepisce. Una somma certamente figlia di un altro calciomercato, che il Milan non ha alcuna intenzione di confermare. Più facile che l’offerta dei rossoneri si aggiri sulla metà, così sarebbe in linea con quanto guadagnano gli altri compagni.

Romagnoli vorrebbe continuare a giocare nel Milan e questo potrebbe spingerlo a firmare un contratto al ribasso ma è evidente che andrà capito quanto saranno intenzionate ad offrire le altre squadre, che sono sulle sue tracce. La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, rilancia l’interessamento da parte della Juventus, che vorrebbe aggiungere un altro elemento italiano al proprio gruppo azzurro, puntando su un giocatore che piace ad Allegri.

Romagnoli potrebbe rappresentare il dopo Giorgio Chiellini, anche se dovrebbe giocare ancora un anno. Attenzione però alla situazione de Ligt, che potrebbe lasciare a fine stagione. Gli ottimi rapporti tra la dirigenza bianconera e Mino Raiola potrebbero consentire, così, l’approdo di Romagnoli a Torino. Un eventuale sbarco alla Lazio, al momento, non sembra molto percorribile, soprattutto per i costi, davvero elevati.