Il Milan blinda i suoi gioielli: dopo Saelemaekers, altre due firme

Non solo Saelemaekers. Dopo il rinnovo del contratto del giocatore belga, tocca ad altri due elementi della rosa di Stefano Pioli. Il Milan pronto a blindare i suoi gioielli 

In mezzo a tante news negative, legate ad infortuni e positività al Covid-19, nella serata di ieri, il Milan ha reso felice tutti i tifosi, annunciando il rinnovo di Alexis Saelemaekers fino al 30 giugno 2026. Il precedente accordo scadeva nel 2024.

Saelemaekers e Maldini
Saelemaekers e Maldini (© Getty Images)

 

Il Diavolo ha così deciso di muoversi in anticipo, blindando il suo esterno, cresciuto esponenzialmente da quando è arrivato, tra lo scetticismo generale, dall’Anderlecht. Ora Saelemaekers è una pedina fondamentale dello scacchiere di Stefano Pioli. Anche il Belgio si è accorto delle sue prestazione tanto da entrare a far parte in pianta stabile del gruppo della Nazionale.

Il Milan, come scritto, si è dunque mosso in largo anticipo ma il lavoro di Massara e Maldini non può certamente fermarsi qui. Sono diversi i calciatori che vanno blindati. A parte i difficili contratti di Romagnoli e Kessie, di cui si parla tanto, ora dovrà toccare a Simon Kjaer ma non solo.


Leggi anche:


Theo-Leao da blindare

Vanno blindati, con accordi più lunghi, anche Theo Hernandez, che ha adesso un valore superiore ai 60-70 milioni di euro, e Rafael Leao. Entrambi in scadenza nel 2024, come Saelemaekers, in precedenza. Un nuovo accordo, spazzerebbe via ogni rumors, rendendo il Milan ancora più forte contrattualmente. La sensazione è che dopo Saelemaekers tocchi proprio al franco-spagnolo e al portoghese.