Rossoneri ed ex, amici e parenti: Castillejo, quanto affetto sui social

Samu Castillejo è tornato decisivo in casa Milan. E dopo mesi difficili lo spagnolo ha ottenuto grande considerazioni da tutti.

Il calcio è una parabola strana, circolare ed imprevedibile. Come la vita stessa, ma con delle sfumature ancora più bizzarre a tratti. Lo sa bene Samu Castillejo, esterno spagnolo del Milan che sabato sera è diventato a sorpresa l’uomo decisivo.

Castillejo
Samu Castillejo (foto IG)

Il suo ingresso in campo (dopo settimane di inattività) è risultato decisivo in Milan-Verona. Castillejo è subentrato a Saelemaekers con gli ospiti in vantaggio di due reti e alla fine i rossoneri hanno ribaltato il punteggio, anche grazie ad alcune giocate determinanti dello spagnolo.

Il numero 7 è stato giudicato migliore in campo dai tifosi milanisti ed è tornato alla ribalta dopo mesi di sofferenza e critiche. In estate Castillejo sembrava destinato all’addio, scaricato dal Milan e molto criticato dall’ambiente per le sue prove mai incisive e convincenti.


Leggi anche:


Castillejo, l’affetto sui social da amici, compagni e familiari

Come detto, il calcio è imprevedibile. Nessuno si sarebbe aspettato un Castillejo così determinante sabato scorso, quando mister Pioli è tornato a dargli fiducia. Finora in stagione gli aveva concesso uno spezzone solo contro il Cagliari, poi tanta panchina e gerarchie che hanno visto il classe ’95 sempre escluso.

L’exploit di Castillejo ha però raccolto pareri unanimi e di grande affetto. I tifosi lo hanno elogiato, trovando finalmente una risorsa utile alla causa milanista e non una riserva poco graffiante. Ma compagni e amici hanno intasato le bacheche “social” con messaggi di ogni tipo.

Particolarmente toccante il post di Davide Calabria: “Ti vogliamo bene fratello” – come a far sentire Samu uno di famiglia. La maggior parte dei compagni milanisti lo hanno omaggiato, da Kessie a Tomori passando per Krunic (altro giocatore criticato) e Maldini junior. Ma anche ex rossoneri del calibro di Dalot e Musacchio.

Non è mancato l’affetto della sua famiglia. Castillejo è legatissimo a madre e fratelli. In particolare sua sorella Noemi, con cui condivide la passione della moda, si è espressa così: “Se anche qualcuno ti mette in dubbio non dimenticarti mai di noi, che crediamo in te come in quella prima partita giocata nel corridoio di casa”. Ma oggi finalmente l’opinione pubblica è dalla sua parte.