Conference League, disfatta per la Roma: e domenica c’è il Napoli

Sconfitta clamorosa per la squadra di Mourinho che incassa ben sei reti in Norvegia dal Bodo Glimt e perde momentaneamente il primo posto del girone.

Un tracollo inaspettato per la Roma che subisce addirittura sei reti nella terza giornata del girone di Conference League, al termine di un match giocato molto male contro i norvegesi del Bodo Glimt.

José Mourinho
José Mourinho (©Getty Images)

Partenza shock dei giallorossi che dopo venti minuti sono già sotto 2-0 per le reti di Botheim e Berg. Il primo tempo si chiude sul 2-1 con lo spagnolo Carles Perez che accorcia prima di rientrare negli spogliatoi. Nel secondo tempo è arrivato il tracollo con altre due reti di Botheim (autore di una tripletta), Solbakken e Pellegrino, per il definitivo 6-1. Una botta che sicuramente rischia di avere ripercussioni per i capitolini, che domenica ospiteranno il Napoli all’Olimpico.


Leggi anche:


Il Milan, che spera sempre di sorpassare i partenopei e andare in vetta, non può essere contento di questo stop dei giallorossi e del possibile contraccolpo psicologico che ne potrebbe scaturire. La squadra di Pioli andrà a Bologna nel week end e confida comunque che la squadra di José Mourinho abbia comunque una reazione.

I norvegesi erano stati anche gli avversari del Milan nella scorsa estate, quando il club rossonero scovò Jens Petter Hauge tra le fila dei gialloneri e lo portò in Italia prima della fine del mercato. L’ex rossonero, ceduto in estate in Germania all’Eintracht Francoforte, era andato in gol nella sfida fra Milan e Bodo Glimt a San Siro, vinta dal Diavolo per 3-2.