Milan, concorrenza spietata per Vlahovic: “Richiesta da 90 milioni”

C’è grande concorrenza per Dusan Vlahovic. Il centravanti serbo della Fiorentina piace al Milan ma sarà difficile acquistarlo. Il punto di Laudisa

Dusan Vlahovic è pronto ad infiammare il prossimo calciomercato. L’attaccante serbo classe 2000 lascerà nel 2022 la Fiorentina. Ad annunciarlo, qualche giorno fa, è stato Rocco Commisso, che ha comunicato pubblicamente che il centravanti non rinnoverà il proprio contratto in scadenza il 30 giugno 2023.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (© Getty Images)

Una cessione è dunque inevitabile. Il Milan apprezza parecchio il calciatore, che più di una circostanza, ha strizzato l’occhio ai rossoneri, ammettendo la propria ammirazione per Zlatan Ibrahimovic. Un trasferimento al Diavolo di Vlahovic, oggi, però, appare alquanto complicato per gli alti costi dell’operazione.

Il Milan aveva tentato un approccio nelle scorse sessioni di calciomercato ma senza successo. Oggi Commisso per il proprio calciatore chiede cifre fuori mercato, almeno per quanto riguarda quello italiano.


Leggi anche:


Il punto di Laudisa

Negli ultimi giorni il nome di Vlahovic è stato accostato soprattutto alla Juventus. A fare il punto sul futuro del centravanti serbo è stato Laudisa: “Il primo approccio della Juventus è stato assolutamente negativo – ammette al canale YouTube di Pellegatti -. La richiesta è stata di 90 milioni di euro, Agnelli non può andare oltre i 60, magari con l’inserimento di una contropartita tecnica, e questo non va a genio a Commisso. I rapporti tra gli agenti e la Fiorentina, però, sono inesistenti”.

Concorrenza straniera – “L’Atletico Madrid ci ha provato in estate, ora c’è il Borussia Dortmund che pensa al dopo Haaland ma anche il Bayern Monaco, che deve fare i conti con l’età di Lewandowski. La concorrenza è importante e non vanno trascurate le squadre della Premier League”.

Laudisa ha fatto il punto anche sul futuro di Marcelo Brozovic, in scadenza di contratto con l’Inter, e accostato al Milan – “Nessun incontro tra l’Inter e il suo entourage. Brozovic parte da una richiesta superiore ai 6 milioni di euro, cifra che i nerazzurri non possono permettersi. Marotta e Ausilio non andranno oltre quota 5 milioni”.