“Come Tardelli”, il Milan si gode il nuovo Pobega: futuro deciso

Il Milan si gode la crescita di Tommaso Pobega. Il centrocampista a segno contro il Genoa esaltato da La Gazzetta dello Sport. Tenerlo o scambiarlo? 

Partita da incorniciare per Tommaso Pobega, quella di ieri contro il Genoa, in cui è arrivato anche il gol. Il centrocampista di proprietà del Milan cresce a vista d’occhio sotto la gestione di Ivan Juric.

Tommaso Pobega
Tommaso Pobega (© Getty Images)

Al Torino è presto diventato un punto fermo, un calciatore capace di fare la differenza, nel ruolo di centrocampista. La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, lo premia con un voto da capogiro. Per il classe 1999 un otto in pagelle per “Un primo tempo alla Tardelli, incontenibile, da tuttocampista più il gol. E quando nella ripresa infuria la battaglia è un martello”.

Il Milan e Stefano Pioli gongolano, sapendo che la prossima stagione avranno tra le mani un centrocampista più maturo e molto probabilmente pronto a difendere i colori del Diavolo. In vista di un possibile addio di Franck Kessie, Pobega potrebbe sicuramente essere il nome giusto per rafforzare la mediana, anche se con caratteristiche diverse.


Leggi anche:


Scambio con Bremer?

Anche sui social si discute di Pobega e il desiderio praticamente unanime è quello di rivederlo al Milan la prossima stagione. Al Torino, però, non mancano le opportunità di calciomercato, che potrebbero nascere grazie al centrocampista. Impossibile chiaramente intavolare una trattativa che preveda Belotti, visto il suo contratto in scadenza il prossimo 30 giugno.

Il nome più interessante in casa granata è certamente Bremer. Il brasiliano classe 1997 è protagonista di un avvio di stagione davvero importante. Il giocatore potrebbe rappresentare il profilo perfetto per il dopo Alessio Romagnoli.

Il Milan, però, non è l’unica squadra ad aver messo gli occhi sul centrale. Attenzione a Inter e Napoli. E’ ovvio che se il club rossonero dovesse decidere di giocarsi la carta Pobega, tutto cambierebbe…