Milan, destino deciso: il difensore cambierà squadra

Arrivano conferme sulla possibile partenza del difensore centrale rossonero, in scadenza di contratto con il Milan.

Il Milan nelle ultime settimane ha cominciato a fare sul serio sulla questione rinnovi contrattuali. In questo periodo andranno prese le decisioni definitive sul futuro di coloro che hanno il contratto vicino alla naturale scadenza.

Kessie, Kjaer e Romagnoli (1)
Alessio Romagnoli, Simon Kjaer e Franck Kessie (©Getty Images)

Dopo la firma ufficiale di Alexis Saelemaekers, il club rossonero ha promesso altri nuovi accordi per blindare i calciatori più importanti della rosa di Stefano Pioli. Ma vi sono anche situazioni più scomode e difficili da sistemare in tal senso.

Basti pensare ai calciatori in scadenza nel 2022. Tra questi anche il capitano Alessio Romagnoli, che ultimamente sembra essersi riavvicinato al Milan nonostante le enormi divergenze a livello economico. Il difensore percepisce già circa 5 milioni netti più bonus, uno stipendio che il club non intende confermare.


Leggi anche:


Dalla Spagna: Romagnoli pronto ad accordarsi con la Juventus

Gli ostacoli per il rinnovo di capitan Romagnoli sono diversi. In primis la questione economica, anche se il centrale sarebbe pur disposto di fare un piccolo passo indietro. Ma non giocano a favore del Milan né le tempistiche, né la presenza di Mino Raiola, scomodo agente che ultimamente non sta ‘collaborando’ molto con i rossoneri.

Viste le suddette complicazioni, la stampa spagnola è sicura che Romagnoli abbia già scelto il proprio futuro lontano dal Milan. Secondo Todofichajes.com arriverebbero conferme sul presunto pre-accordo tra il classe ’95 e la Juventus, club che lo stima particolarmente.

La Juve, visti anche i rapporti positivi con Raiola, sarebbe estremamente in pole per acquistare Romagnoli in estate a costo zero, offrendogli anche un ingaggio molto importante. La squadra di Allegri potrebbe perdere Giorgio Chiellini per fine carriera e forse anche il richiestissimo Matthijs de Ligt. L’innesto di Romagnoli sarebbe di forte aiuto per la difesa bianconera.

Sullo sfondo resta attiva anche la Lazio, squadra del cuore di Romagnoli che sogna il colpaccio low-cost. Ma il problema resta l’ingaggio: molto complicato che Claudio Lotito possa offrire almeno 4-5 milioni netti di stipendio al calciatore di Anzio.