Milan-Torino, Highlights Serie A: gol e sintesi – Video

Milan-Torino, la cronaca e il video con gli highlights del match della 10.a giornata di Serie A disputato martedì 26 ottobre a San Siro

Tutto confermato nel Milan con Pioli che lascia il recuperato Hernandez in panchina e schiera Kalulu titolare sulla sinistra. Romagnoli prende il posto di Kjaer con Tonali preferito a Bennacer in mediana. Juric si affida a Belotti in avanti.

Milan-Torino
Milan-Torino (Getty Images)

Inizio di partita molto equilibrato. Il Milan sblocca il punteggio alla prima occasione da gol con Giroud. Sulla spizzata di testa di Krunic su crossa da calcio d’angolo, l’attaccante irrompe alle spalle dei difensori granata e deve solo spingere la palla in rete. Un gol da grande attaccante per Giroud, il secondo consecutivo a San Siro dopo quello con il Verona. Dopo il gol del vantaggio del Milan, il primo tempo non riserva altre emozioni. Le due squadre si annullano e le occasioni da gol latitano con Milinkovic Savic e Tatarusanu inoperoso. L’unica opportunità da segnalare, nel finale, con un colpo di testa di Krunic su punizione di Tonali che finisce sul fondo.


Leggi anche


Milan-Torino, il secondo tempo

La seconda frazione ricalca in avvio la precedente. Il Torino controlla costantemente palla ma tranne un’incursione di Belotti non arriva mai a impensierire la retroguardia rossonera. Il Milan accetta il possesso di palla del Torino e si difende senza affanno pur senza creare occasioni da gol con Giroud poco servito e più utile in fase di ripiegamento.

Al 75′ brivido per il Milan. Dopo un errore in disimpegno, Sanabria, subentrato a Belotti, si ritrova solo davanti a Tatarusanu bravo a respingere in due tempi la conclusione dell’attaccante granata da posizione defilata.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI MILAN-TORINO | CLICCA QUI

Il Milan continua a essere inoffensivo e il Torino staziona nella metà campo rossonera. Un altro pericolo per i padroni di casa arriva all’85’ con il tiro di Praet deviato da Tomori che pizzica la traversa. Conclusione comunque scaturita dopo un evidente fallo del centrocampista belga non fischiato dall’arbitro.

Dopo 4 minuti di recupero, il fischio finale è una liberazione per il Milan e per San Siro. Dopo una partita di grande sacrificio, finisce 1-0. E’ la nona partita in dieci partite che vale la vetta in solitaria in attesa di Napoli-Bologna. Tre punti vitali in attesa di Roma e Inter, match nei quali servirà ben altra prestazione. Stasera. comunque, è andata ben così.