Gazzetta – Milan, presto incontro per il rinnovo di Romagnoli: offerta al ribasso

Il Milan è proiettato ai rinnovi. Come riferisce la Gazzetta, presto si discuterà il contratto del difensore, che però dovrebbe accettare una cifra inferiore 

Milan prontissimo a recuperare dagli errori del passato! Dopo le storie d’ ”amore” finite male con Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu, ecco che Maldini e Massara stanno facendo del tema rinnovi un punto cardine da sistemare nei tempi più giusti.

Romagnoli e Theo Hernandez
Romagnoli e Theo Hernandez (©Getty Images)

Dopo il rinnovo a sorpresa di Alexis Saelemaekers, ecco arrivare ieri anche quello di Simon Kjaer. Il prolungamento di contratto sino al 2024 del danese, in realtà, ha stupito ben poco, dato che la notizia circolava già da diverse settimane. È comunque un obiettivo importante essere riusciti in poco tempo a raggiungere l’accordo, ma si sa, in questi casi è la volontà dei giocatori ad essere decisiva.

Basta esser convinti e davvero devoti al proprio club per non avere tentennamenti ad accettare le offerte oneste della dirigenza. È proprio quanto accaduto con Calabria, Kjaer e Saelemaekers. Adesso, c’è da pensare agli altri contratti che scadranno a breve. Se sembravano esserci pochi problemi per quello di Kessie, e maggiori difficoltà per quello di Romagnoli, le cose si sono nettamente invertite negli ultimi tempi.


Leggi anche:


Rinnovo Romagnoli, summit a breve

Sembra ormai certo l’addio di Kessie al Milan. L’agente Atangana non vuole sentirne di fare passi avanti nei confronti del club rossonero, ed è già alla ricerca del contratto perfetto per il suo assistito. L’idea è ovviamente quella di offrire a parametro zero il cartellino di Kessie per avere in cambio un contratto ultra milionario e delle commissioni cospicue.

Al contrario, sembra, invece, essersi aperta una speranza per il rinnovo di Alessio Romagnoli. Sotto l’ala di Mino Raiola, molti davano per scontato il suo addio a fine stagione o anche a gennaio. Ma Alessio è adesso tornato tra le grazie di Stefano Pioli, e oltre ad aver ritrovato spazio sul campo è anche tornato in possesso delle sue migliori qualità. Solo buone prestazioni per lui in questo avvio di stagione.

L’ambiente di Milanello è inoltre molto caro al giocatore, e i positivi risultati, ai quali egli stesso ha contribuito, sembrano averlo indirizzato sulla strada della permanenza. Come riferisce la Gazzetta dello Sport, le parti in causa si incontreranno a breve per discutere del prolungamento contrattuale. Attenzione però, perchè se è vero che il Milan vuole mantenere Romagnoli tra le sue fila, è anche vero che vuole farlo a costi più contenuti.

Attualmente, il capitano del Milan guadagna uno stipendio di 5,5 milioni di euro a stagione (bonus inclusi), ma Maldini e Massara vogliono tentare un’offerta al ribasso. Romagnoli avrà sicuramente recuperato forma e prestazioni, ma per il Milan non è un giocatore all’altezza di uno stipendio così alto.