Milan, subito il bomber: niente Inter e Real Madrid

Julian Alvarez appare essere un obiettivo concreto del Milan. L’argentino potrebbe davvero essere il profilo giusto per rafforzare l’attacco rossonero 

Tutti vogliono Julian Alvarez. L’attaccante argentino sta trascinando a suon di goal il River Plate. In quattordici partite disputare, il calciatore, nel giro della Nazionale maggiore, ha realizzato ben undici centri e sei assist. Un bottino niente male che ha portato diverse squadre europee ad interessarsi a lui.

Massara e Maldini
Massara e Maldini

Dall’Argentina arrivano conferme in merito alla volontà del Milan di strappare Alvarez alla concorrenza. ‘Olé’ conferma che il calciatore è stato osservato da vicino nel corso del match contro il San Lorenzo. La volontà del Diavolo sarebbe quella di acquistare l’attaccante, abile a giocare sia da punta centrale, nonostante i soli 170 cm,  che da esterno di destra, subito, facendolo arrivare Italia, pero, solo in estate per anticipare la concorrenza internazionale.


Leggi anche:


Concorrenza per il Milan

Non mancano davvero le squadre interessate al talento classe 2000, seguito con attenzione anche dall’Inter. Le insidie maggiori arrivano però dall’estero, con Aston Villa e Real Madrid sulle sue tracce.

Per il River Plate sarà davvero difficile trattenere il proprio gioiello, visto il contratto in scadenza il 31 dicembre 2022. Esiste una clausola rescissoria da 25 milioni di euro ma potrebbe lasciare l’Argentina anche per meno. La volontà del club argentino, riporta Olé, è quella di provare a rinnovare il contratto dell’Araña.

Julian Alvarez potrebbe dunque rappresentare l’attaccante giovane da affiancare a Olivier Giroud. E’ chiaro che il Milan, come fatto in questa stagione, deciderà di puntare su tre centravanti. L’arrivo di un altro calciatore dipende chiaramente da cosa deciderà di fare Zlatan Ibrahimovic. Verosimilmente lo svedese prenderà una scelta in Primavera: sarà il suo corpo a dire se andare avanti per raggiungere altri traguardi con il Milan o appendere gli scarpini al chiodo