Scaroni conferma il piano di Elliott: “Rivenderà il Milan”

Scaroni conferma le intenzioni di Elliott per il futuro del Milan: la cessione ci sarà.

Quando il fondo americano guidato da Paul Singer ha preso le redini del club rossonero, pochi pensavano che sarebbe rimasto alla guida per molti anni. L’obiettivo di un hedge fund è quello di valorizzare un asset per poi rivenderlo al fine di guadagnarci.

Paolo Scaroni
Paolo Scaroni (©Getty Images)

Elliott sta cercando di sistemare i conti del bilancio, migliorare la squadra, garantirsi accesso stabile in Champions League e realizzare il progetto stadio. Tutti fattori che aumentano il valore del Milan, che di base ha un brand molto forte grazie alla sua storia vincente. Il progetto avviato sta via via portando dei risultati.


Leggi anche:


Scaroni svela i piani di Elliott con il Milan

Paolo Scaroni in un’intervista concessa a Newest Media ha confermato che in futuro Elliott cederà il Milan, pur non specificando la tempistica: «Un giorno Elliott rivenderà il Milan, parte del loro lavoro. Loro stanno preparando un nuovo Milan, che sarà valutato al giusto prezzo da un nuovo proprietario».

Molti pensano che il fondo americano della famiglia Singer venderà quando il progetto stadio verrà realizzato. Scaroni, molto attivo su questo progetto, ribadisce quanto sia importante arrivare fino in fondo: «Abbiamo bisogno di un nuovo stadio, è la strada per far crescere i ricavi del Milan. Sarà il migliore impianto del mondo, avrà un costo di circa 650 milioni di euro e porterà 3 mila posti di lavoro durante la costruzione. A Milano serve un’altra attrazione».