Kalulu: “Ci è mancata un pò di fortuna. Io sempre pronto per aiutare la squadra”

Assoluto protagonista del gol del pareggio, Pierre Kalulu ha parlato nel post Milan-Porto ai microfoni dei tanti giornalisti 

Subentrato a Davide Calabria, al 46’ del secondo tempo, Pierre Kalulu ha messo in campo, ancora una volta, una buona prestazione. Grinta, coraggio e volontà di aiutare la squadra. Porta proprio il suo nome la rete dell’1-1 dei rossoneri contro il Porto.

Pierre Kalulu
Pierre Kalulu (©LaPresse)

Anche se, in realtà, è stato giudicato un autogol di Mbemba il pareggio della squadra di Pioli. Ma ad ogni modo, gran parte del merito è stato sicuramente di Kalulu, autore del tiro che ha permesso di imbucare in rete.

Il terzino francese è stato intervistato da gran protagonista del match, nel post-gara, dai tanti giornalisti presenti nella zona mista. Questi i temi e le risposte del giovanissimo rossonero:


Leggi anche:


Sulla partita contro il Porto: “È sempre difficile giocare gare così, ma il calcio è questo. A livello personale, cerco di essere sempre pronto per aiutare la mia squadra. Provo a fare di tutto, oggi ci è mancata un po’ di fortuna per vincere”.

Cos’è mancato al Milan per vincere: “Devo rivedere la partita, perchè a caldo puoi essere un po’ troppo irruento, però ora penso che ci sono mancati dei dettagli per fare meglio, a livello offensivo serviva più qualità. Sappiamo che in questa competizione sono questi dettagli che fanno la differenza”.

Sul primo tempo: “Quello che ho visto dalla panchina è che loro ci hanno messo in difficoltà con la pressione alta. Non voglio parlare del gol che abbiamo subito, devo vedere ancora bene cosa è successo. Hanno fatto una grande prestazione nel primo tempo, poi è sempre difficile recuperare: abbiamo provato a giocare più veloce e con maggiore precisione”.