Milan-Porto, Highlights Champions League: gol e sintesi – Video

Milan-Porto, la cronaca con gli highlights del match di Champions League disputato mercoledì 3 novembre a San Siro

Il Milan accoglie il Porto a San Siro con l’obbligo dei tre punti per continuare a sperare nel prosieguo del cammino europeo. L’inizio del match è tremendo per i rossoneri. Al 5′, Bennacer perde pallo in un contrasto con Grujic (potrebbe esserci il fallo del centrocampista serbo) che serve Luis Diaz. Indisturbato, l’attaccante colombiano ha il tempo di mirare e battere Tatarusanu all’angolino, bissando il gol dell’andata.

Milan-Porto
Milan-Porto ( (©La Presse)

Porto subito avanti e il Milan accusa il colpo. Le avanzate dei lusitani sono un pericolo costante per la retroguardia rossonera che rischia di capitolare ulteriormente su due colpi di testa di Grujic ben respinti da Tatarusanu che tiene in vita i suoi. Poco efficace e lontana dalla fluidità mostrata più volte in campionato, la manovra offensiva del Milan produce un unico pericolo per la retroguardia avversaria con il tiro di Giroud dal limite al 32′ sul quale Costa è provvidenziale con la deviazione in angolo. Nel finale, il Porto torna a rendersi nuovamente pericolo con un’incursione di Otavio. Dopo tre minuti di recupero, il fischio finale di Turpin è quasi una liberazione per i padroni di casa sotto di un gol all’intervallo.


Leggi anche


Porto-Milan, il secondo tempo

A inizio ripresa, il Milan sembra più intraprendente ma è il Porto a sfiorare il raddoppio con la traversa di Evanilson di testa su sponda di Pepe al 54′. Al 61′, San Siro esplode sul quasi insperato gol del pareggio del Milan. Sulla punizione di Bennacer respinta dalla barriera si avventa Giroud. La conclusione del francese viene respinta da Costa su Kalulu che trova la deviazione decisiva di Mbemba per l’1-1.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI MILAN-PORTO | CLICCA QUI

Il gol del pareggio del Milan avvia una fase di equilibrio della partita con entrambe le squadre che cercano, pur senza occasioni, la rete del vantaggio. Pioli manda in campo Ibrahimovic che illude San Siro con il gol del vantaggio subito annullato per netto fuorigioco di Hernandez autore dell’assist. Nel finale non accade nulla. Finisce 1-1. Gli ottavi restano un miraggio. Qualche speranza per il terzo posto ma tutto dipende da Liverpool-Atletico.