Milan, la corsa al bomber si complica | Arrivano le inglesi!

Il Milan ha seguito per diverso tempo il giovane bomber che milita in Serie A, ma il costo elevato e l’interesse di altre big europee lo proiettano lontano dall’Italia 

Oramai è una vera e propria stella Dusan Vlahovic. Fisico imponente, intelligenza di gioco, e un feeling spropositato con il gol lo rendono uno degli attaccanti più appetibili di tutta Europa. E ovviamente, la notizia della decisone di non rinnovare con la Fiorentina ha fatto drizzare le antenne ai maggior top club del vecchio continente.

Poalo Maldini
Paolo Maldini (©La Presse)

Il Milan lo ha adocchiato già l’anno scorso, quando secondo Commisso il costo del giocatore si aggirava già intorno ai 40 milioni di euro. In Dusan Vlahovic, probabilmente, Maldini e Massara hanno visto il nuovo Ibrahimovic, e quindi il centravanti perfetto per ereditare il peso dell’attacco rossonero.

Come è risaputo, il Milan sembra aver mollato la pista conducente al serbo proprio per l’elevato costo del suo cartellino. Se Dusan valeva 40 milioni la scorsa stagione, in quella attuale il suo valore di mercato è schizzato alle stelle. Quest’estate, l’Atletico Madrid e il Manchester City si erano fatte avanti per lui, con addirittura i colchoneros pronti a sborsare 65 milioni di euro alla Fiorentina pur di aggiudicarselo.

Rocco Commisso ha fatto però l’osso duro, convinto di strappare il sì per il rinnovo a breve. Così non è stato, Dusan è stato chiaro, e adesso c’è la fila per lui. Secondo quanto riportato da LaNazione, due big di Premier League se lo contenderanno a gennaio, o la prossima estate.


Leggi anche:


Il Tottenham di Conte sfida l’Arsenal per Vlahovic

Secondo quanto riportato da LaNazione, Antonio Conte sta pensando a Dusan Vlahovic come perfetto vice di Harry Khane. Il Tottenham sarebbe intenzionato a fare sul serio per l’attaccante serbo. Si sa, i soldi in Premier League non mancano di certo e potrebbe presto arrivare l’offerta giusta alla Viola di Commisso.

Dusan non vuole rinnovare, e il presidente italoamericano tenterà l’impossibile pur di guadagnare il massimo dalla cessione prematura del suo bomber. Attenzione però, perchè il Tottenham, secondo la medesima fonte, dovrà vedersela con la spietata concorrenza dell’Arsenal. I Gunners sono pronti a sostituire il francese Lacazette, e Vlahovic è il nome in pole per prendere il suo posto.

Chi avrà la meglio tra le due? Sul serbo si registra anche un forte interesse della Juventus, ma il club di Agnelli, attualmente, ha una forza economica nettamente inferiore a quella dei due club di Premier League.