Addio Napoli? | De Laurentiis: “Ce ne faremo una ragione”

Il patron del Napoli De Laurentiis ha lanciato un indizio possibile sul futuro del fantasista, ormai in scadenza di contratto.

Il Napoli è una delle squadre più in forma del momento. Primo posto in classifica condiviso con il Milan, imbattuto in Serie A e con un sistema di gioco che sta portando ottimi risultati.

de laurentiis
Aurelio De Laurentiis (©LaPresse)

Ma oltre alle belle notizie che arrivano dal campo, il club deve fronteggiare una situazione delicata a livello contrattuale. Uno dei leader del Napoli attuale infatti è in scadenza e sembra sempre più vicino al clamoroso addio a fine stagione.

Si tratta di Lorenzo Insigne, il capitano degli azzurri, che dopo una vita passata sotto il Vesuvio potrebbe cambiare aria. A giugno 2022 l’accordo con il Napoli scadrà, e fino ad oggi non si segnala alcun avvicinamento in fatto di trattative per il rinnovo di contratto.


Leggi anche:


De Laurentiis snobba Insigne: il Milan è interessato

A parlare della situazione di Insigne c’ha pensato oggi uno dei diretti interessati della vicenda. Ovvero Aurelio De Laurentiis, il patron del Napoli che non ha mai avuto peli sulla lingua nel commentare le questioni di squadra e spogliatoio.

Queste le recenti dichiarazioni del presidente: “Insigne? Non dipende da noi, non abbiamo mai forzato la mano. Ho sempre lasciato decidere democraticamente agli altri il proprio futuro. Se Insigne vorrà restare, noi siamo qui per accoglierlo a braccia aperte. Invece se riterrà concluso il suo percorso a Napoli ce ne faremo una ragione, lui per primo che lo decederà e noi che dovremo accettare questa sua decisione”.

Insigne
Insigne (©Getty Images)

Dunque freddezza e quasi rassegnazione nelle parole di De Laurentiis. La decisione finale spetta solo ad Insigne, che però ha sempre snobbato finora le proposte informali del Napoli per prolungare il contratto e restare a giocare nella squadra della sua città.

In questo modo il campione d’Europa diventa automaticamente un pezzo pregiato sul mercato degli svincolati. Insigne si libererebbe a parametro zero e già da gennaio potrebbe accordarsi con altri club. Il Milan è tra le società interessate, visto che già in passato aveva tentato il classe ’91, rimasto però sempre legato a Napoli. Ma sembra giunto il tempo di nuove avventure, magari a tinte rossonere.