Sky – Milan-Inter, Pioli pensa alla mossa a sorpresa: cambio sulla destra?

Possibile mossa a sorpresa di Stefano Pioli nella formazione titolare del Milan di oggi nel derby contro l’Inter.

Mancano ancora diverse ore al calcio d’inizio del derby Milan-Inter, match imperdibile dell’11.a giornata di Serie A. Ma arrivano già le prime indiscrezioni rilevanti sulle scelte di formazione.

pioli
Stefano Pioli (©La Presse)

Sembrava alla vigilia che mister Stefano Pioli avesse ormai sciolto le riserve e deciso l’undici titolare da schierare contro i rivali nerazzurri, dando per scontato anche il rientro a pieno regime del terzino Ballo-Touré.

Ma secondo la redazione di Sky Sport, Pioli starebbe valutando una mossa a sorpresa, per rendere più imprevedibile e diverso il modo di attaccare del suo Milan nel derby, almeno rispetto alle previsioni iniziali.


Leggi anche:


Brahim Diaz titolare: l’idea sorprendente del Milan

Pare che il Milan stia ragionando in queste ore precedenti al derby sull’inserimento dal 1′ minuto di Brahim Diaz. Il fantasista spagnolo non è ancora al meglio, visto che paga le settimane di stop forzato dovute al contagio da Covid-19.

Nelle previsioni di formazione il bosniaco Rade Krunic appare favorito su Diaz nel ruolo di trequartista centrale. Ma da Milanello arriva un’indiscrezione ancora più sorprendente: l’ex Real Madrid potrebbe prendere il posto non di Krunic bensì di un altro titolare, il belga Alexis Saelemaekers.

Pioli starebbe pensando di schierare due esterni molto offensivi: Diaz a destra e Leao a sinistra, con Krunic mantenuto al centro della trequarti anche per dare equilibrio e schermare le giocate in impostazione di Brozovic. Un’idea a dir poco unica, visto che di recente Saelemaekers è sempre stato considerato intoccabile in certi tipi di incontri.

Possibile che l’intenzione di Pioli sia quella di dare meno punti di riferimento sulle fasce, costringendo così Perisic (titolare a sinistra dell’Inter) a fare un lavoro più difensivo del previsto contro la qualità e la rapidità di Brahim Diaz. Lo spagnolo non è propriamente un esterno, ma potrebbe partire largo per poi scatenarsi in posizioni più centrali.