Gazzetta – Milan, rinnovo a sorpresa: senza l’agente

Attenzioni puntate su uno dei calciatori del Milan, che va in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno. Incontro a fine mese per cercare un punto di incontro tra il club e il giocatore

Non è ancora finita. C’è ancora margine per trovare un accordo tra il Milan e Alessio Romagnoli. Il capitano, con un accordo in scadenza il prossimo 30 giugno, ha voglia di proseguire la propria avventura in maglia rossonera.

Maldini-Massara-Gazidis
Maldini-Massara-Gazidis (©LaPresse)

Serve chiaramente un accordo tra le parti, una firma sul contratto a cifre molto diverse rispetto alle attuali, ma con la giusta volontà la fumata bianca potrebbe davvero arrivare.

Se per Franck Kessie, il pessimismo ha preso, ormai, il sopravvento, con il centrocampista e il suo entourage che sparano alto, facendo crescere la forbice tra richiesta e offerta, lo stesso non si può dire per Alessio Romagnoli.


Leggi anche:


Il punto su Romagnoli

A fare il punto della situazione legata al classe 1995 è La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani. Secondo il giornale sarebbe stato lo stesso calciatore a fare dei piccoli passi avanti per venire incontro al Milan. Sarebbe consapevole del fatto che l’attuale stipendio, circa sei milioni di euro, è davvero troppo alto.

La speranza del calciatore sarebbe quella di strappare un accordo a 4,5 milioni; il Milan, invece, verosimilmente non vorrebbe andare oltre i 3,5. La riduzione sarebbe sensibile ma Romagnoli resterebbe comunque tra i più pagati.

Ancora non si sarebbe entrati nei dettagli ma entro fine mese dovrebbe tenersi un incontro per far luce sul futuro. Non è detto che ci sia anche Mino Raiola, il suo agente. I rapporti, dopo l’addio di Donnarumma, non sono proprio idilliaci e Romagnoli potrebbe così decidere, almeno in questo momento, di continuare a tessere la propria tela verso il rinnovo da solo.