Il Milan blinda i “big”: tris di rinnovi entro Natale

Il club rossonero è pronto a chiudere positivamente tre trattative per i rinnovi, così da blindare a lungo questi titolarissimi.

La questione rinnovo che tiene maggiormente banco in casa Milan è certamente quella relativa a Franck Kessie. Visto che l’ivoriano, richiestissimo sul mercato, è in scadenza a giugno 2022.

Leao, Theo e Rebic
Leao, Theo e Rebic (©LaPresse)

Una situazione intricata e molto difficile da risolvere nel breve. Il Milan ci sta lavorando, ma nel frattempo Paolo Maldini e compagnia stanno per attivarsi concretamente anche su altri fronti.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, il club rossonero è nel pieno della stagione dei rinnovi. Entro la fine dell’anno arriverà la firma del tecnico Stefano Pioli, ma anche di altri tre calciatori fondamentali per la rosa attuale del Milan-


Leggi anche:


Theo, Bennacer e Leao: vicina la firma fino al 2026

I tre calciatori in questione hanno una cosa che gli accomuna: sono tutti stati ingaggiati dal Milan nell’estate 2019. Così come vantano al momento un contratto ancora lungo, fino al 30 giugno 2024.

Ma il Milan crede molto in loro e vuole blindarli ancora più a lungo termine. Si tratta del terzino Theo Hernandez, del regista Ismael Bennacer e dell’attaccante Rafael Leao. Per loro sono già pronte le proposte per prolungare i rispettivi accordi.

Offerte praticamente identiche per Theo e Bennacer; i due calciatori percepiscono 1,5 milioni netti a stagione ed il Milan è pronto quasi a triplicare il loro stipendio, arrivando a circa 4 milioni (con o senza bonus). I dialoghi sono in corso e c’è apertura da parte dei rispettivi procuratori, dunque ottimismo per arrivare alla fumata bianca entro Natale.

Aumento in vista anche per Leao. Il portoghese ad oggi è fermo a 1,4 milioni e andrebbe a percepirne non meno di 3, dunque più del doppio. Anche il classe ’99 non ha alcuna intenzione di cambiare aria e dunque dovrebbe accettare di buon grado. Un tris di rinnovi che aumenterà il monte-stipendi del Milan da qui al 2026, ma che rappresenterebbe una conferma nel progetto ambizioso di Elliott.

Il tutto in attesa della decisione di Kessie; l’ivoriano continua a chiedere la luna, uno stipendio da 9 milioni netti all’anno. Il Milan non scenderà a compromessi sperando in un ripensamento del centrocampista, anche lui molto legato ai colori rossoneri.