Italia-Svizzera, è il gran giorno: le probabili formazioni

Oggi l’Italia si gioca la qualificazione ai Mondiali 2022 nello scontro diretto attesissimo dello stadio Olimpico di Roma.

Questa sera l’Italia si gioca una grande fetta del proprio futuro. La Nazionale azzurra campione d’Europa in carica non può fallire l’appuntamento per la qualificazione al Mondiale 2022.

italia
Italia a Coverciano (©LaPresse)

Di fronte ci sarà la Svizzera, rivale diretta nel girone di qualificazione. Gli elvetici sono avversari duri e sorprendenti, che non a caso hanno gli stessi punti in classifica degli azzurri. Un vero e proprio spareggio quello dell’Olimpico.

Per evitare di rivedere i fantasmi del 2017 e del fallimento della gestione Ventura, l’Italia di Roberto Mancini si schiererà con il massimo delle proprie forze. Non mancano però le assenze di rilievo: il c.t. farà a meno di calciatori come Chiellini, Spinazzola, Verratti ed Immobile.


Leggi anche:


La formazione dell’Italia

Scelte fatte ormai per Mancini, che schiererà l’Italia senza novità clamorose, soprattutto a livello tattico. Spazio al consolidato 4-3-3, il modulo che finora ha portato molto bene alla sua gestione.

In porta l’ex rossonero Donnarumma; difesa composta da Di Lorenzo ed Emerson sulle corsie laterali e dal tandem Bonucci-Acerbi al centro. In mediana stringerà i denti Barella, nel trittico con Jorginho e Locatelli. In attacco spazio a Belotti dal 1′ minuto affiancato da Chiesa ed Insigne.

Partiranno dalla panchina i due calciatori del Milan a disposizione di Mancini, ovvero Davide Calabria e Sandro Tonali. Quest’ultimo ha avuto qualche chance di partire titolare nel caso in cui Barella non fosse riuscito a recuperare del tutto dal problema muscolare.

L’undici titolare dell’Italia: (4-3-3) Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Chiesa, Belotti, Insigne.

La formazione della Svizzera

Assenze pesanti anche in casa Svizzera. Il neo c.t. Yakin dovrà infatti fare a meno di elementi che hanno trascinato gli elvetici ad ottimi risultati durante l’ultima annata. Come il capitano Xhaka, ma anche giocatori internazionali del calibro di Elvedi, Zuber, Embolo e Seferovic.

A guidare la Svizzera nella missione in terra italiana saranno però i veterani. Come Shaqiri, ex fantasista dell’Inter che ha sempre fatto benissimo in Nazionale. Oppure il mediano Zakaria, molto ambito per il calciomercato di gennaio che verrà.

L’undici titolare della Svizzera: (4-2-3-1) Sommer; Mbabu, Schär, Akanji, Rodriguez; Freuler, Zakaria; Steffen, Sow, Shaqiri, Gavranovic.