Rinnovo Bennacer, nodo clausola: il Milan ha due soluzioni

Il Milan è in trattativa avanzata per il rinnovo di Bennacer: c’è un dettaglio da risolvere.

Dopo aver blindato Alexis Saelemaekers e Simon Kjaer, il club rossonero è al lavoro su altri prolungamenti di contratto. Tra coloro che sono oggetto di trattativa c’è anche Ismael Bennacer, che va in scadenza a giugno 2024 come Theo Hernandez e Rafael Leao.

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (©LaPresse)

Il centrocampista algerino in queste stagioni al Milan sta dimostrando di essere un ottimo giocatore ed è normale che la dirigenza voglia tenerselo stretto. Arrivato dal retrocesso Empoli nell’estate 2019, ci ha messo poco a prendersi la maglia titolare. Nella scorsa annata è stato condizionato dai problemi fisici, ma in questa è tornato ad esprimersi su ottimi livelli. Il Diavolo ci punta per il futuro.


Leggi anche:


News Milan, Bennacer rinnova senza clausola di risoluzione?

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (©LaPresse)

In casa Milan c’è fiducia per il rinnovo di Bennacer. La volontà è quella di chiudere presto la trattativa per prolungare il contratto fino a giugno 2026. Attualmente lo stipendio dell’algerino è di 1,6 milioni di euro netti a stagione e la società rossonera è pronta a corrispondergli un corposo aumento.

Le negoziazioni con l’agente sono ben avviate, ma calciomercato.com mette in evidenza che un tema importante da affrontare è quello della clausola di risoluzione. L’attuale accordo, infatti, prevede che se una squadra estera versa 50 milioni Bennacer può lasciare il Milan senza bisogno che vi sia una trattativa tra i due club. Adesso le strade sono due:

  • o si elimina tale clausola;
  • oppure se ne eleva l’importo.

Paolo Maldini e Frederic Massara sono al lavoro con il procuratore dell’ex Empoli per trovare un’intesa totale e arrivare alle firme quanto prima. Come per Theo Hernandez e Rafael Leao, l’obiettivo è quello di chiudere l’accordo prima della fine del 2021.