Milan, stipendio più che raddoppiato | Rinnovo entro fine 2021

Il Milan continua a lavorare sui rinnovi: trattativa avanzata anche per Rafael Leao.

Il club rossonero non vuole più casi come quelli di Gianluigi Donnarumma, Hakan Calhanoglu e Franck Kessie. Sui prolungamenti di contratto si sta muovendo con largo anticipo e ha alcune negoziazioni importanti in corso.

Leao Theo Rebic Ante
Rafael Leao, Theo Hernandez e Ante Rebic (©LaPresse)

Tra i rinnovi che il Milan vuole finalizzare prima della fine del 2021 c’è quello di Rafael Leao. Dopo due stagioni tra alti e bassi, l’esterno offensivo portoghese sta finalmente avendo un rendimento continuo e si sta dimostrando decisivo. La dirigenza e Stefano Pioli non hanno dubbi sulla sua importanza, per questo si lavora al prolungamento contrattuale.


Leggi anche:


News Milan, per Rafael Leao pronto un nuovo ingaggio

Rafa Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Il Milan è in trattativa con l’agente Jorge Mendes per blindare Rafael Leao e trapela ottimismo sul rinnovo. Il nuovo contratto avrà scadenza giugno 2026, quindi con un prolungamento di due anni rispetto a quello attuale. Si cerca l’intesa sullo stipendio.

Il giornalista sportivo Nicolò Schira spiega che l’ex di Sporting Lisbona e Lille potrebbe arrivare a guadagnare circa 3,7 milioni annui rispetto ai circa 1,8 milioni che percepisce oggi. Un ingaggio più che raddoppiato. Il Milan è pronto a dare questo riconoscimento al proprio gioiello e conta di chiudere la trattativa in tempi brevi.

Come Rafael Leao, anche Theo Hernandez e Ismael Bennacer sono oggetti di negoziazioni contrattuali. L’obiettivo per tutti e tre è quello di chiudere trovare gli accordi prima della fine del 2021. C’è ottimismo.