Atletico Madrid-Milan 2014, cosa fanno oggi i protagonisti di quella partita

Il Milan torna ad affrontare l’Atletico Madrid, in trasferta, in Champions League a sette anni dalla sfida degli ottavi di finale del Calderon, conclusa con il trionfo dei Colchoneros. Ecco cosa fanno oggi i protagonisti di quel match.

Sette lunghi anni. Tanto è durato il periodo di assenza del Milan dalla Champions League prima del ritorno nella massima competizione europea, ottenuto grazie al secondo posto dello scorso campionato. L’ultima edizione disputata dai rossoneri, prima di quella in corso, è stata quella del 2013-14, conclusa con l’eliminazione agli ottavi di finale contro l’Atletico Madrid, vincitore in entrambe le partite (0-1; 4-1).

Atletico Madrid Milan
Atletico Madrid -Milan del 2014 (Getty images)

Era l’11 marzo 2014 e il Milan, all’epoca allenato da Clarence Seedorf, disputava al Vicente Calderon la sua ultima partita di Champions del decennio. Una partita che ha rappresentato, di fatto, una sorta di spartiacque nella storia recente dei rossoneri, ovvero l’inizio di un quinquiennio avaro di soddisfazioni (se si esclude la Supercoppa del 2016) senza quel palcoscenico europeo che aveva rappresentato una costante nel Milan di inizio millennio.

Un confronto quasi impari quello del Calderon. Il Milan di Kakà (in gol per il provvisorio 1-1) e Balotelli e tanti comprimari surclassato da un Atletico incontenibile che avrebbe concluso la stagione con la vittoria della Liga e la finale di Champions, persa a Lisbona contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti.

Tanti calciatori in campo quella sera sono ancora in attività. Ecco cosa fanno a sette anni di distanza da quel match. Solo in due saranno presenti anche nella sfida del Wanda Metropolitano di mercoledì 24 novembre, Koke e l’allenatore dei colchoneros Diego Simeone.


Leggi anche 


I calciatori di quel Milan, sette anni dopo

Christian Abbiati: ex team manager del Milan con Gattuso allenatore.

Ignazio Abate: attuale allenatore dell’Under 16 del Milan

Adil Rami: campione del mondo con la Francia, ora gioca nel Troyes in Ligue 1

Daniele Bonera: fa parte dello staff tecnico di Stefano Pioli

Urby Emanuelson: gioca nell’Utrecht, in Olanda, squadra con la quale ha raggiunto le 250 presenze in Eredivisie

Nigel De Jong: gioca nell’Al Shahania, club del Qatar

Micheal Essien: è stato assistente tecnico al Nordsjaelland, club danese di prima divisione

Adel Taarabt: gioca con il Benfica, club con il quale ha vinto un campionato portoghese

Andrea Poli: è all’Antalyaspor, squadra turca che l’ha ingaggiato dal Bologna

Kakà: dopo il ritiro e l’ultima stagione disputata con l’Orlando City, al momento non ha iniziato la carriera di manager calcistico, ipotesi paventata negli anni scorsi

Mario Balotelli: attaccante dell’Adana Demirspor, club turco allenato da Montella

Kakà
Kakà in gol in Atletico Madrid-Milan (Getty Images)

Subentrarono nel secondo tempo:

Robinho: attualmente svincolato, ultima squadra l’Istanbul Basaksehir in Turchia

Sulley Muntari: dopo il ritiro, si è dedicato all’attività di imprenditore

Giampaolo Pazzini: commentatore tecnico su Dazn

L’allenatore Clarence Seedorf: Al momento è senza squadra. ha allenato lo Shenzhen, il Deportivo La Coruna (con la retrocessione in Segunda Division) e la Nazionale del Camerun con esonero dopo la Coppa d’Africa 2019.

Quelli dell’Atletico Madrid

Courtois: portiere del Real Madrid. Dopo l’Atletico è tornato al Chelsea

Juanfran: Svincolato. L’ultima squdra in cui ha militato è stato il San Paolo in Brasile. Suo l’errore decisivo nella finale di Champions del 2016 persa ai rigori a San Siro contro il Real

Miranda: Difensore del San Paolo. Lasciato l’Atletico ha militato nell’Inter e nello Jiangsu Suning

Godin: Difensore del Cagliari. Dall’Atletico, come Miranda, anche l’uruguaiano è passato all’Inter

Filipe Luis: Gioca nel Flamengo, squadra con la quale ha vinto una Copa Libertadores nel 2019

Arda Turan: Dall’Atletico al Barcellona poi il ritorno in Turchia all’Istanbul Basaksehir e ora al Galatarasay

Gabi: Si è ritirato nel 2020. Ultima squadra in cui ha militato, l’Al Saad in Qatar

Mario Suarez: Centrocampista del Rayo Vallecano. Ha avuto anche un’esperienza in Serie A con la Fiorentina

Koke: Tuttora è all’Atletico Madrid, titolarissimo per Simeone

Raul Garcia: Centrocampista dell’Athletic Bilbao

Diego Costa: Dall’Atletico al Chelsea poi di nuovo all’Atletico prima del ritorno in Brasile all’Atletico Mineiro

Sono subentrati nella ripresa:

Jose Sosa: Il centrocampista argentino ha militato anche nel Milan. Ora gioca di nuovo in Turchia al Fenerbahce

Diego: L’ex Juventus, è al Flamengo, club con cui ha vinto la Libertadores nel 2019

Christian Rodriguez: Svincolato. Dall’Atletico è passato al Parma nel 2015 poi Gremio, Indipendiente e Penarol