Simeone: “Vogliamo gli ottavi. Polemiche arbitrali? Niente di nuovo”

Diego Pablo Simeone ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Atletico Madrid-Milan. Le sue parole ai giornalisti 

Mancano meno di 24 ore al big match di Champions League tra Atletico Madrid e Milan. Una gara, una speranza per i rossoneri, che devono per forza di cose trovare la vittoria per continuare a sperare negli ottavi.

Diego Pablo Simeone
Diego Pablo Simeone (©LaPresse)

Non sarà facile, dato che anche i colchoneros non godono di una posizione comoda in classifica. Con la sconfitta, verrebbero riacciuffati dal Milan a 4 punti. Ma l’Atletico, rappresentato dal suo tecnico, ha tutta l’intenzione di condurre una buona gara e non farsi strappare i 3 punti.

Diego Pablo Simeone, intervistato in conferenza stampa, ha ribadito l’assoluta intenzione di vincere la gara contro i rossoneri e conquistare gli ottavi di finale. La sue parole ai giornalisti:

L’importanza di Lemar e De Paul per non soffrire come all’andata: Abbiamo un gruppo molto importante, De Paul sta bene, Lemar viene da un infortunio ma ha giocato bene l’altro giorno. A Milano abbiamo sofferto all’inizio, con tanta pressione. Domani, se giocheranno nello stesso modo, dovremo essere bravi a sfruttare gli spazi”.


Leggi anche:


Sulle assenze in difesa: Peseranno, non solo dal quel punto di vista, ma anche per la costruzione del gioco della squadra. Domani cercheremo di dare il massimo per non farle pesare”.

Domani Savic a disposizione: È un giocatore importante per noi, gioca qui da anni, dà forza e sicurezza. Dà quello che serve alla squadra”.

In passato ha visto a rischio il passaggio del girone: È difficile fare paragoni, prima era prima e ora è ora. Noi vogliamo andare agli ottavi di finale, anche nel passato abbiamo affrontato situazioni che sembravano difficili”.

Se le polemiche arbitrali della gara d’andata possono influire domani: No, perché succede in quasi tutte le partite che si giocano. Ci sono sempre critiche, situazioni a favore o contro. Non c’è niente di nuovo”.