Brahim Diaz ammette: “Vorrei due qualità di Ibrahimovic”

Brahim Diaz pensa che il Milan possa qualificarsi agli Ottavi di Champions. Non mancano elogi per Ibrahimovic.

Dopo essere guarito dal Covid-19, Brahim Diaz non è ancora tornato ai suoi migliori livelli, ma Stefano Pioli conta molto su di lui. Stasera nella trasferta di Champions League contro l’Atletico Madrid dovrebbe partire nuovamente titolare.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©LaPresse)

Il numero 10 del Milan in questa edizione della competizione ha già segnato un gol, a Liverpool nella prima giornata della fase a gironi. Oggi al Wanda Metropolitano spera di fare una grande prestazione e di aiutare la squadra a vincere, condizione fondamentale per sognare ancora l’accesso agli Ottavi.


Leggi anche:


Brahim Diaz carico per Atletico-Milan

Brahim Diaz ha concesso un’intervista al quotidiano El Pais e ha spiegato di credere nelle qualificazione del Milan al prossimo turno di Champions League: «Matematicamente possiamo ancora qualificarci, quindi ci crediamo. Finora ci è mancato quel pizzico di fortuna che in Champions serve sempre. Comunque abbiamo dimostrato di saper giocare bene a Liverpool e anche nel match in casa contro l’Atletico Madrid. L’obiettivo stasera è di proporre il nostro gioco e di conquistare i 3 punti».

Il fantasista rossonero è di proprietà del Real Madrid, ma non vive la sfida del Wanda Metropolitano come un derby: «Non penso a quello, ma alla squadra. È vero che ho giocato nel Real Madrid, ma non ho alcuna rivalsa nei confronti dell’Atletico. Voglio aiutare il Milan a vincere per puntare ancora alla qualificazione».

Diaz esprime anche parole di elogio nei confronti di Zlatan Ibrahimovic, compagno di squadra dal quale c’è sempre molto da apprendere: «È straordinario. Mi piacerebbe avere la sua capacità di segnare e di capire il calcio come fa lui con la sua esperienza. Sa dare sempre un consiglio buono, indicandoti già prima dove andrà la palla. È un attaccante completo e imprevedibile, sa segnare in qualsiasi maniera».