Milan, Romagnoli espulso: salta il Genoa

Il difensore rossonero sarà quindi costretto a saltare la gara contro i rossoblu. Pioli spera almeno nel recupero di Tomori.

Oltre alla sconfitta c’è anche la nota dolente del rosso per il Alessio Romagnoli, mandato fuori da Manganiello nel corso della ripresa. Il difensore romano aveva cominciato al meglio il match sbloccando il risultato grazie a un perentorio colpo di testa sul primo palo.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

Da lì in poi sono cominciate le difficoltà per lui e per tutta la squadra. Gli attaccanti del Sassuolo lo hanno impensierito non poco, soprattutto a campo aperto nelle ripartenze, con Berardi che lo salta netto in occasione del gol dell’1-3. Al minuto 77 poi Romagnoli è si ritrova uno contro uno con Defrel che lo lascia sul posto e lo costringe a fare fallo. Per l’arbitro Manganiello è fallo da ultimo uomo e quindi cartellino rosso.


Leggi anche:


Un espulsione pesante che inciderà anche nel prossimo match di mercoledì a Marassi contro il Genoa di Andriy Shevchenko: il classe ’95 infatti sarà costretto a saltare il match per squalifica. I rossoneri si ritrovano quindi in una probabile emergenza nel reparto difensivo. C’è la possibilità comunque che Stefano Pioli possa recuperare Fiyako Tomori per mercoledì. A questo punto il difensore inglese sarà obbligato ad affrettare i tempi del rientro e posizionarsi al fianco di Kjaer.