Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle: Romagnoli gioie e dolori, male Kessie dalla panchina. Leao e Ibra col fiatone

Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle: Romagnoli segna ma si fa espellere, brutto ingresso di Kessie. Leao e Ibrahimovic col fiatone 

Milan-Sassuolo
Milan-Sassuolo (©Gettyimages)

Il Milan torna a giocare in un San Siro sold out, dopo le imprese di coppa . I rossoneri dopo tanti contropiede non concretizzati vanno in vantaggio su corner, con Alessio Romagnoli, al minuto 21. La gioia dura pochi minuti, visto che al 24′ Scamacca pareggia per il Sassuolo, dopo una palla persa in costruzione dal basso. Passano appena 6 minuti e il Milan va sotto. I neroverdi vanno in vantaggio sugli sviluppi di un corner, con un flipper impazzito e l’ultimo sfortunatissimo tocco di Kjaer che infila la sua stessa porta.

Secondo tempo che inizia con un Milan più determinato, anche se il Sassuolo impone il suo gioco e addormenta la partita nella fase centrale della partita. Sassuolo che sulla terza palla persa in uscita, stavolta da Kessie, va avanti 3-1 con un bel gol di Berardi. Emiliani che finiscono il match anche in superiorità numerica, vista l’espulsione di Romagnoli che da ultimo uomo stende Defrel.


Leggi anche:


Milan-Sassuolo, le pagelle

Maignan 6: Incolpevole sui primi due gol, sul corner che vale il 2-1 del Sassuolo era riuscito in realtà a salvare su Scamacca. Ottima la parata su Raspadori.

Florenzi 5,5: Sta trovando la condizione, prova più spesso a proporsi in avanti nel secondo tempo ma manca di precisione nei cross (Pellegri 68′ 5,5: non completamente da buttare la gara del giovane centravanti, il quale si impegna e prova a lottare, ma viene servito pochissimo e male).

Kjaer 6: Fa muro in un paio di occasioni, è l’unico che mette una pezza sulle incursioni offensive del Sassuolo. Nel secondo tempo prova a giocare d’anticipo e suona la carica, incredibilmente impreciso in un paio di situazioni palla al piede.

Romagnoli 4,5: Buon avvio di gara con il gol del vantaggio, terribile il finale. Non tiene Berardi in marcatura sul 3-1, si fa saltare secco da Defrel da ultimo uomo e prende un sacrosanto cartellino rosso.

Theo Hernandez 6: Stavolta si propone con continuità, uno dei più attivi nel primo tempo dove serve l’assist di corner per il vantaggio di Romagnoli. Più impreciso nel secondo tempo e anche un po’ in affanno in fase difensiva.

Bennacer 6: Dispensa recuperi e tanta qualità palla al piede, tra lanci e assist per i compagni (Tonali 60′ sv) .

Bakayoko 5: Sfiora il gol nel primo tempo arrivando al tiro da fuori, è suo l’errore che da il via al gol del pareggio del Sassuolo. Dopo il passaggio sbagliato non riesce a rientrare in partita (Kessie 45′ 4,5: impalpabile, molle e impreciso. Perde due volte il pallone sul gol del 3-1 del Sassuolo.)

Saelemaekers 5: Un po’ confusionario palla al piede anche in fase difensiva, spreca tanti palloni in avanti. Poco lucido come tutti i compagni nel finale di gara (Kalulu 80′ sv).

Brahim Diaz 5: Non buono l’avvio del 10, che fatica a entrare in partita, spento e assente in zona offensiva (Messias 45′ 5,5: è sua una delle uniche conclusioni pericolose del Milan nel secondo tempo. Da esterno sinistro prova a incidere ma viene arginato dalla difesa del Sassuolo con facilità)

Leao 5,5: Ispirato a inizio partita, prova tantissimi dribbling ma manca sempre l’ultimo passaggio per concretizzare le sue ottime giocate in fase di preparazione.

Ibrahimovic 5,5: Spesso in offside, prova a uscire e fare gioco ma non conclude mai nel primo tempo verso la porta. Colpisce da fuori nel secondo tempo, quasi mai pericoloso.