Berlusconi: “La demolizione di San Siro sarebbe molto dolorosa”

L’ex patron dei rossoneri ha commentato così, all’incontro di Forza Italia, la possibilità che lo storico stadio venga demolito.

In casa Milan non tine banco solo il calcio giocato in queste settimane. La questione stadio è ormai al centro del dibattito milanese da qualche mese.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©LaPresse)

La volontà di costruire un nuovo impianto da parte delle due nuove proprietà di Milan e Inter non ha trovato l’appoggio di tutti.Più di qualche personaggio, noto ex protagonista dei due club meneghini, ha voluto dire la sua a favore del vecchio stadio e di tutto ciò che ha significato e ancora significa. Anche  Silvio Berlusconi ha commentato negativamente l’ipotesi dell’abbattimento dello stadio San Siro: “La demolizione di San Siro sarebbe molto dolorosa”.


Leggi anche:


Come riportato dal Corriere della Sera, l’ex patron del club rossonero ha espresso tutte le sue perplessità a riguardo in occasione dell’incontro a Villa Gernetto con i vertici di Forza Italia. Queste le sue parole: “Si tratta di un’icona del calcio conosciuta in tutto il mondo… abbattere San Siro sarebbe una ferita profonda. La sua posizione è appoggiata da tanti, tra cui l’ex patron rivale dell’Inter, Massimo Moratti, che nei giorni scorsi ha aderito al comitato Sì Meazza, a favore della ristrutturazione dell’impianto. In nome della tradizione, si sta facendo qualcosa per evitare che quello che è stato teatro di tantissime emozioni per i tifosi rossoneri e quelli nerazzurri, non venga cancellato dall’esistenza.