Milan, il centrocampista si avvicina: ha già rifiutato 4 proposte!

Le ultime sull’obiettivo di mercato del Milan. Un centrocampista che, pur di vestire rossonero, sembra disposto a quasi tutto.

Nonostante la rosa del Milan ad oggi, a detta di molti, sia molto ampia e quasi al completo, non è da escludere che in futuro possano arrivare altri rinforzi. Soprattutto in mediana.

Marsiglia
Marsiglia (©LaPresse)

Entro fine stagione andranno infatti valutate alcune situazioni delicate. Come il contratto in scadenza di Franck Kessie, ancora lontanissimo da un accordo per rinnovare. Oppure il prestito di Tiemoué Bakayoko, che fino a questo momento ha deluso le aspettative.

Ecco perché la dirigenza del Milan tiene sempre d’occhio un profilo per il centrocampo futuro, un giovane talento che potrebbe realmente diventare obiettivo concreto, vista anche la scadenza imminente del suo contratto.


Leggi anche:


No al rinnovo! Il centrocampista lascerà Marsiglia

Il talento in questione è un profilo già molto noto alle cronache milaniste. Si tratta del francese Boubacar Kamara, classe ’99 dell’Olympique Marsiglia, considerato in patria uno dei mediani più interessanti del momento.

Kamara Boubacar
Boubacar Kamara (©Getty Images)

La sua condizione da calciatore in scadenza lo rende ancora più appetibile. Il contratto di Kamara con l’OM scadrà il 30 giugno prossimo, e le ultime news in arrivo dalla Francia parlano chiaro: il mediano non intende affatto rinnovare, anzi starebbe già valutando altre proposte per il 2022-2023.

Addirittura secondo il portale FootMercato, Kamara avrebbe rifiutato ben quattro proposte di rinnovo contrattuale da parte della dirigenza del Marsiglia. Nessuna apertura da parte del 22enne, che ha deciso dunque di allontanarsi dalla casa madre sfruttando la sua futura condizione da parametro zero.

Una notizia allettante per il Milan, che resta tra i club in pole per accaparrarsi le prestazioni di Kamara. Secondo molti il francese sarebbe un ideale sostituto di Kessie, anche se meno esplosivo atleticamente e più ordinato a livello tattico. Ma di certo ingaggiare uno dei migliori talenti della Ligue 1 senza sborsare un euro rappresenterebbe un affare vero e proprio. Tipico per quanto riguarda la politica di Elliott Management.