Baresi sul Pallone d’Oro: “Non avrei votato Messi. Potevo vincerlo anch’io…”

Anche Franco Baresi è intervenuto sull’argomento più discusso del momento: l’assegnazione del pallone d’oro a Lionel Messi

Questo Pallone d’Oro vinto da Leo Messi sembra non placare le polemiche. Per molti l’argentino non meritava di vincerlo: il mondo dello sport è praticamente in rivolta.

Baresi e Van Basten
Baresi e Van Basten (©LaPresse)

Sulla vicenda è intervenuto Franco Baresi, bandiera del Milan e del mondo del pallone in generale. Anche secondo lui non è giusto aver assegnato l’ambito premio internazionale alla pulce argentina. Ha influito un fattore in particolare secondo Baresi, che ha ammesso con molta onestà che avrebbe votato un altro giocatore se avesse potuto farlo.


Leggi anche:


Baresi: “Ecco chi avrei votato. Van Basten un anno mi anticipò!”

Ecco le parole di Franco Baresi rilasciate a notizie.com: “Con molta onestà ammetto che avrei votato Lewandowski. Nulla contro Messi, per carità: è stato il migliore degli ultimi dieci anni assieme a Cristiano Ronaldo. Non saprei come marcarlo, forse adesso è diventato più facile. Di sicuro ha influito la vittoria della Copa America con l’Argentina, ma l’attaccante polacco ha vinto campionato e Champions League ed ha avuto un rendimento pazzesco. Sono sincero: a volte non capisco il criterio di valutazione di questo premio”.

Poi l’aneddoto raccontato dall’ex capitano del Milan: “Nel 1989 potevo vincere io il Pallone d’Oro, ma mi accontentai di un secondo posto. Anche all’epoca c’erano diversi fenomeni”. Su Jorginho: “Arrivare terzo è comunque un bel traguardo. Ha fatto molto bene sia con il Chelsea vincendo la Champions che con l’Italia portandosi a casa l’Europeo”. Ah, quasi dimenticavamo: sapete chi arrivò prima di Baresi nel 1989? Un certo Marco van Basten