Julian Alvarez, non solo Milan: i rivali offrono uno scambio

Julian Alvarez è nel mirino del Milan, ma non solo. Anche un altro club italiano sta facendo sul serio per l’attaccante argentino.

Non è ormai un mistero. Il Milan apprezza non poco da qualche tempo le qualità tecniche di Julian Alvarez, giovane talento offensivo del River Plate.

Julian Alvarez
Julian Alvarez (©LaPresse)

Un centravanti giovane e dalle grandi prospettive, che si sta facendo apprezzare in Sud America con la maglia dei ‘Milionarios’. Le sue prestazioni sono già balzate agli occhi di molti club europei.

I rossoneri non corrono da soli. Oltre al Milan c’è anche un’altra società di Serie A che sembra voler fare sul serio per Alvarez, cercando di beffare i rivali diretti.


Leggi anche:


L’offerta dell’Inter per Julian Alvarez

Il Milan dunque deve fronteggiare la concorrenza dell’Inter. Proprio gli storici rivali cittadini si sarebbero formalmente inseriti nella corsa ad Alvarez, con mosse concrete nelle ultime settimane.

Già in mattinata si era parlato di un vero e proprio derby in missione in Argentina. Il Milan invierà il suo talent-scout Geoffrey Moncada per valutare da vicino il colpo Alvarez, ma l’Inter non sarà da meno con la spedizione guidata da Javier Zanetti e Baccin.

Secondo quanto riportato da TYC Sports, l’Inter ha pronta anche un’offerta allettante: i nerazzurri avrebbero messo sul piatto una parte cash più il cartellino dell’attaccante cileno Alexis Sanchez, classe ’88 che potrebbe così tornare al River dopo diversi anni.

Una proposta niente male, ma molto dipenderà anche dalla volontà di Sanchez di chiudere la carriera in Argentina dopo le ultime stagioni passate come attaccante di scorta nerazzurro.

Il Milan invece sta lavorando ai fianchi, cercando prima di tutto di convincere l’entourage di Julian Alvarez. Una cosa è certa: non sarà facile battere la concorrenza, visto che l’argentino (già nel giro della Selecciòn) ha scatenato le fantasie e gli interessi di moltissimi club del vecchio continente, non solo in Italia.