Calciomercato Milan, colpaccio dalla Serie A | Arrivano le smentite

Ieri era uscita una notizia sul possibile colpo del Milan da una rivale. Ma il club avrebbe fatto sapere di non essere così interessato.

Il progetto Milan è ben chiaro. La società rossonera per crescere e migliorare in maniera sostenibile intende puntare su calciatori convenienti, sia per costo che per età.

Milan-Lazio
Milan-Lazio (©LaPresse)

Ecco perché i migliori acquisti degli ultimi anni hanno riguardato elementi non costosissimi, spesso anche poco conosciuti nel panorama internazionale. I nomi di Saelemaekers, Kalulu o Messias sono gli esempi più fulgidi.

Ma il Milan non disdegna occasioni di mercato più intriganti, magari con la possibilità di strappare calciatori esperti e ben noti a squadre rivali. Come si è vociferato ieri con uno degli ultimi rumors.


Leggi anche:


Milan non interessato a Luis Alberto della Lazio

Nella giornata di ieri per l’appunto alcuni colleghi romani hanno lanciato la news. Il Milan sarebbe pronto a tornare in corsa per Luis Alberto, il fantasista della Lazio già cercato la scorsa estate.

Luis Alberto
Luis Alberto (©Getty Images)

Lo spagnolo avrebbe ormai chiuso ogni rapporto con il suo attuale club. Irreparabile lo strappo con il presidente Claudio Lotito e con il direttore sportivo Igli Tare. Le differenze di vedute tra le parti appaiono troppo distanti, dunque il numero 10 avrebbe chiesto la cessione.

Le voci di ieri parlavano di Milan e Siviglia come prime squadre interessate a Luis Alberto. Ma in serata è giunta una smentita, dalle informazioni raccolte dal collega Alessandro Jacobone, co-fondatore di Radio Rossonera e opinionista di Sportitalia.

Tutto vero sul fronte Luis Alberto. Il classe ’92 vuole davvero lasciare la Lazio e avrebbe dato mandato ai suoi agenti di sondare le piazze che nel recente passato si erano mosse per provare ad ingaggiarlo. Tra queste c’è anche il Milan, che però rispetto a luglio scorso avrebbe cambiato idee e piani: i rossoneri al momento non sono interessati a Luis Alberto.

Le buone prestazioni di Brahim Diaz e la presenza di Junior Messias mettono parzialmente in secondo piano l’acquisto di un nuovo trequartista. Inoltre i dirigenti del Milan sarebbero più propensi a fare un investimento di prospettiva per l’attacco, piuttosto che puntare su un quasi 30enne, nonostante le qualità tecniche conclamate.