L’agente è in Italia, domani incontra il Milan | Due attaccanti nel mirino

Il procuratore sudamericano ieri è stato avvistato per Genoa-Milan in tribuna. I suoi due assistiti si avvicinano alla Serie A?

Un personaggio molto particolare è stato avvistato ieri sera sulle tribune dello stadio Marassi di Genova. Un importante procuratore sudamericano ha assistito a Genoa-Milan dal vivo.

Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Si tratta di Eduardo Lasalvia, agente FIFA di origine uruguayana. Un nome che forse a molti dirà ancora poco, ma si tratta di un procuratore che gestisce diversi talenti in ascesa d’oltreoceano.

Lasalvia dopo essere stato a Genova ha in programma alcuni incontri molto importanti in Italia. Oggi per esempio sarà a Firenze per un dialogo con la dirigenza della Fiorentina, mentre domani potrebbe essere ospite a Casa Milan.


Leggi anche:


Meeting a Casa Milan: si parla dei due calciatori uruguayani

L’indiscrezione arriva dal tweet pubblicato oggi da Simone Togna, giornalista che segue spesso le cronache Inter. Ma in questo caso la news riguarda più l’altra sponda dei Navigli.

L’agente Lasalvia domani sarà ospite di Paolo Maldini e del resto della dirigenza Milan. E si dialogherà sul futuro di due suoi assistiti, due attaccanti che fanno gola al club rossonero.

Si tratta di Augustin Alvarez, centravanti del Penarol classe 2001, che piace molto anche all’Inter. Un talento che vive per il gol, non a caso in quest’ultima annata ha già messo a segno ben 23 reti ufficiali con la maglia giallo-nera.

L’altro nome caldo è quello di Darwin Nunez, attaccante uruguagio del Benfica. Un profilo che il Milan segue da tempo, visto che i talent-scout rossoneri lo hanno visionato dal vivo in Champions League, durante la sua performance di lusso contro il Barcellona di qualche settimana fa.

 

La strada per il Milan però non è spianata. Infatti Lasalvia oggi incontrerà la Fiorentina, molto interessata soprattutto ad Alvarez, mentre nel weekend dovrebbe spostarsi in Germania per dialogare con il Borussia Dortmund. La concorrenza per i due attaccanti è altissima.