Calciomercato Milan, colpo in difesa: doppia opzione dalla Serie A

Il Milan già pensa ad un nuovo innesto per rimpiazzare Kjaer a gennaio. Spuntano due profili dal campionato italiano di Serie A.

In attesa di capire l’entità reale dell’infortunio di Simon Kjaer, si comincia già a parlare di possibili sostituti del danese all’interno della rosa del Milan.

Maldini e Pioli
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©LaPresse)

Ciò che filtra da Milanello è che inizialmente mister Stefano Pioli voglia valutare le sue risorse interne. Dando per scontata la titolarità di Tomori, per rimpiazzare Kjaer il Milan vanta tre opzioni: Romagnoli, Gabbia o anche l’adattato Kalulu.

Ma se l’infortunio del danese fosse eventualmente serio, con tempi di recupero lunghi, il Milan sarebbe orientato ad inserire un nuovo centrale nella sessione di riparazione a gennaio.


Leggi anche:


Milan, nel mirino un ritorno di fiamma ed un centrale in scadenza

Secondo quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe messo nel mirino due difensori che giocano in Serie A. L’idea è dunque quella di puntare su centrali già esperti e che conoscano il nostro campionato alla perfezione.

Il primo nome è un ritorno di fiamma. Quel Nikola Milenkovic che il Milan ha già cercato e sondato due estati fa, quando sembrava che la Fiorentina dovesse cederlo come sacrificio per le proprie casse. Invece l’attuale capitano viola ha rinnovato il contratto fino al 2023, ma con una clausola che può favorire i rossoneri.

Milenkovic e Rebic
Milenkovic e Rebic (©LaPresse)

Nell’accordo è stata inserita un’opzione per la vendita del cartellino di Milenkovic a 15 milioni di euro. Cifra decisamente alla portata del Milan, che dunque valuterà l’investimento, anche se non sarà semplicissimo convincere il serbo che ha sposato il progetto Italiano.

L’altra opzione vira direttamente sulla capitale. Al Milan non dispiacerebbe strappare alla Lazio il difensore italo-brasiliano Luiz Felipe. Il classe ’97 ha il contratto in scadenza a giugno prossimo e finora non è stato ancora trattato il rinnovo. L’idea dei rossoneri è di provare a prenderlo a gennaio, spendendo una cifra non altissima per il cartellino.

Ma si sa come Claudio Lotito sia un osso duro nelle trattative, soprattutto per i calciatori in uscita. L’ipotesi Luiz Felipe stuzzica i dirigenti milanisti, vista la crescita repentina del difensore nativo di Colina.